Un Osservatorio regionale sui servizi sanitari e socio sanitari al centro di protocollo Asl
venerdì 18 novembre 2022

Anche l’Asl di Brindisi recepirà il Protocollo d'intesa sottoscritto fra la Regione Puglia e Cittadinanzattiva che punta ad incrementare il coinvolgimento del volontariato nella tutela della salute pubblica, in ottemperanza al principio di sussidiarietà sancito dall'articolo 118 della Costituzione.

Il direttore generale della Asl, Flavio Maria Roseto, lo ha confermato nel corso di un incontro con i vertici regionali e provinciali avvenuto nei giorni scorsi dove erano presenti Matteo Valentino e Giuseppina Scarano, rispettivamente segretario regionale e provinciale di Cittadinanzattiva, la coordinatrice regionale del Tribunale per i diritti del malato, Stefania Palmisano e Maria Carrozzo, e coordinatrice provinciale.

Il primo obiettivo concreto è quello di creare un Osservatozio regionale sui servizi sanitari che controllerà periodicamente i punti critici della sanità pubblica. Inoltre si dovranno fornire indicazioni a migliorare il servizio e renderlo più omogeneo sul territorio con particolare attenzione sui servizi assistenziali.

Per il miglioramento delle aziende sanitarie si organizzeranno eventi formativi e si creeranno interazioni interaziendali ed interprovinciali.

La Asl Brindisi, ha annunciato Roseto, recepirà ufficialmente il Protocollo con un atto deliberativo.