BRINDISI. IL 25 LUGLIO ALLE ORE 8.30 INIZIATIVA DI PROTESTA DEGLI ANZIANI PRESSO PALAZZO DI CITTA'
sabato 23 luglio 2022
Cornuti, mazziati e cacciati da casa!

Il giorno 25 luglio, con inizio alle ore 8.30, si svolgerà una manifestazione degli anziani iscritti all’apposito Centro del quartiere Bozzano per protestare contro la decisione della Amministrazione Comunale di sottrarre la struttura al suo utilizzo originario per destinarla in via prevalente a Centro Vaccinale privando cosìgli anziani di ogni luogo di incontro e socialità. Come Gruppo Consiliare abbiamo deciso di sostenere l’iniziativa.

Del resto nel Consiglio Comunale del lontano 10 novembre 2021 avevamo sollevato il problema presentando un ordine del giorno, peraltro approvato alla unanimità dalla Assise Cittadina, che impegnava il Sindaco e la Giunta Municipale, laddove fosse stato impossibile restituire nell’immediato l’originaria destinazione al Centro Anziani del quartiere Bozzano, ad individuare altri immobili di proprietà comunale o di altri Enti pubblici per garantire agli anziani adeguati momenti di socialità conformemente a quanto previsto dall’apposito Regolamento.

Non avendo l’Amministrazione Comunale adottato alcun provvedimento nel Consiglio Comunale del 18 maggio 2022 abbiamo presentato una apposita interrogazione in risposta alla quale il Sindaco aveva assunto l’impegno, nelle more di un confronto con la ASL circa la possibilità di trasferire altrove il centro vaccinale, di utilizzare temporaneamente quale luogo di ritrovo degli anziani la ex delegazione comunale del quartiere Sant’Elia, da tempo in disuso. Anche questa promessa, cui, secondo le parole del Sindaco, si sarebbe dato corso in una settimana!, è rimasta sulla carta.

Comprendiamo quindi, e facciamo nostre, le ragioni che hanno indotto gli anziani iscritti al Centro del quartiere Bozzano ad indire una manifestazione in coincidenza con lo svolgimento del Consiglio Comunale il prossimo 25 luglio.

Tanto più che nonostante la crisi pandemica l’Amministrazione ha concesso in uso la porzione del Centro Anziani non adibita a centro vaccinale al Centro Servizi per il Volontariato (CSV), di cui in un recente passato è stata presidente l’attuale Assessore ai Servizi Sociali, ed alla Comunità di Sant’Egidio per un programma denominato “Viva gli anziani” di cui gli anziani brindisini mai nulla hanno saputo! Insomma, per dirla alla brindisina, cornuti, mazziati e cacciati di casa!

E tanto nonostante che, come abbiamo più vote sottolineato, gli anziani sono state le prime vittime della pandemia con la conseguente riduzione delle interazioni sociali ed un impatto negativo non solo sullo stato di funzione fisica ma anche sul tono dell’umore e sulle performance cognitive.

Sarebbe, pertanto, importante che gli Organi di informazione dessero adeguato risalto alla iniziativa presenziando ed ascoltando dalla viva voce degli anziani le ragioni delle loro proteste.

Il Capogruppo PRI
(Gabriele ANTONINO)