Francavilla Fontana città cardioprotetta: installati i primi defibrillatori nel centro abitato
mercoledì 8 giugno 2016
Sono stati installati, e sono da oggi perfettamente funzionanti, i due defibrillatori voluti dall’Amministrazione comunale del sindaco Maurizio Bruno in altrettanti punti strategici del centro abitato per rendere Francavilla Fontana una città sempre più cardioprotetta. I tre apparecchi salvavita posizionati davanti all’ufficio postale di piazza Matteotti e in piazza Dimitri (ex ospedale vecchio) potranno essere utilizzati in caso di emergenza, quale primo intervento in attesa dei soccorsi. Ogni defibrillatore è stato collocato all’interno di apposite teche corredate da istruzioni grafiche e di immediata intuizione. In caso di attacco cardiaco quindi basterà aprire lo sportello della teca, estrarre il defibrillatore e seguire le istruzioni dettate dalla voce guida. Una manovra alla portata di tutti ma che dovrà essere avviata, sempre e comunque, dopo aver chiesto l’intervento dei soccorsi al 112. 

“Dopo scuole e palestre da oggi abbiamo anche i primi defibrillatori per strada – osserva il sindaco Bruno – e altri due sono stati forniti in dotazione nei giorni scorsi alla Polizia Locale. Rendere Francavilla una città cardioprotetta è un impegno che stiamo mantenendo ed è un lavoro del quale andiamo particolarmente orgogliosi. Alcune tragedie sono inevitabili, altre invece possono essere scongiurate. Una persona colta da attacco cardiaco può essere salvata se si interviene in tempo. E noi vogliamo che questa possibilità sia la più ampia possibile. Ovviamente non ci fermiamo qui. Un altro defibrillatore è stato acquistato e sarà installato nei prossimi giorni nel rione San Lorenzo. L’assessore Anna Ferreri mi ha inoltre assicurato che lunedì i nostri vigili urbani termineranno il corso per l’utilizzo di altri due apparecchi salvavita che saranno sempre presenti nelle loro auto”.