Caro Affitti a Brindisi
venerdì 30 marzo 2007

Brindisi, 30 marzo 2007.  Gentile direttore, Vorei porre all’attenzione dei lettori un problema come quello dei prezzi esorbitanti delle case a Brindisi. Mi domando se sia il libero mercato a determinare questa folle corsa al rialzo, o forse la spregiudicatezza di molti agenti immobiliari brindisini, che pur di accaparrarsi mandati, supervalutano gli immobili...che restano invenduti per mesi, e anche anni.


Basta navigare in internet per rendersi conto che in proporzione a Bari (città commerciale con area metropolitana) costano quasi la metà. Chi percepisce un normale stipendio da impiegato, non può permettersi di affittare una casa per €.600,00 mensili, perchè altrimenti sarà costretto a rivolgersi alla Caritas per il vitto.


In una città come la nostra che sta morendo letteralmente, non pensa che sia il caso di moralizzare il settore immobiliare?


I.B.