Resoconto del dibattito del Popolo della Libertà su “cultura del dono” con l’On. Fabio Rampelli
sabato 23 febbraio 2008

Brindisi, 23 febbraio 2008. Si è svolto venerdì 22 a San Vito dei Normanni il dibattito organizzato da Azione Giovani da titolo ”La cultura del dono tra associazionismo, volontariato, politica” e che ha visto, con la presenza dei rappresentanti dell’associazionismo e del volontariato, gli interventi di Enzo Balestra, responsabile provinciale ambiente di AN, e Cesare Mevoli, responsabile politiche culturali del partito di Fini.


Relatore principale ed ospite d’onore dell’importante iniziativa, l’On. Fabio Rampelli, dell’esecutivo nazionale di AN, deputato impegnato da anni in prima linea per la ricostruzione e la solidarietà nazionale e internazionale, promotore di numerose iniziative per la costituzione di una miriade di associazioni e di cooperative sociali impegnate nel sociale a sostegno dei meno abbienti, dei bambini, dei senza tetto, degli anziani, dei malati.


“L’etica del dono e della gratuità dell’azione – ha dichiarata il Presidente Provinciale di Azione Giovani, Luca De Netto - rappresenta il nuovo orizzonte pedagogico e morale in grado di rovesciare l’edonismo e l’utilitarismo individualista: è l’azione condotta per amore degli altri, che può costituire il volano per un rinnovamento della società e di una vera e propria rivoluzione culturale e dei costumi. Come scrive il Santo Padre, Benedetto XVI, ”Non c’è nessun ordinamento statale giusto che possa render superfluo il servizio dell’amore”


A concludere il dibattito, le considerazioni politiche del Sen. Euprepio Curto, Presidente Provinciale di Alleanza Nazionale, che ha sottolineato l’esigenza di promuovere un associazionismo sano, e ha ringraziato Azione giovani per avere organizzato la prima manifestazione sul territorio come “Popolo delle Libertà”, anticipando di fatto i partiti di FI e AN.