Presentazione del libro ”Brindisi medievale. Natura, Santi e Sovrani in una città di frontiera”
giovedì 5 novembre 2009

Venerdì 6 novembre 2009 alle ore 18 presso l’ex Convento di S. Chiara di Brindisi il prof. Guglielmo de Giovanni Centelles, Accademico Pontificio, il prof. Errico Cuozzo, Ordinario di Storia Medievale Università degli Studi “Suor Orsola Benincasa” di Napoli, e l’architetto Maurizio Marinazzo, Responsabile del Settore gestione ed organizzazione sedi culturali del Comune di Brindisi, presenteranno il libro di Rosanna Alaggio Brindisi medievale. Natura, Santi e Sovrani in una città di frontiera (Editoriale Scientifica, Napoli 2009).

La manifestazione è nata in collaborazione tra la Fondazione Biblioteca Pubblica Arcivescovile “A. De Leo”, l’Archivio di Stato di Brindisi e il Comune di Brindisi.


La scelta di condurre uno studio sulla Brindisi di età normanno-sveva nasce dall’esigenza di chiarire, in primo luogo, le dinamiche sociali ed economiche di un insediamento di frontiera  in una fase della sua storia che ne avrebbe decretato il ruolo di “Porta d’Oriente” per l’Europa crociata e, soprattutto, per la politica dell’Imperatore Federico II.

Lo stato attuale delle conoscenze sulla città in questa fase storica, sia per la sua struttura urbanistica, sia per le vicende storiche, o è legato a contributi, a carattere monografico ormai datati, o a ricerche estremamente parcellizzate perché di ambiti disciplinari specifici. 


A fronte di un’importanza strategico-militare della Brindisi medievale, il più delle volte data per scontata dagli studiosi, ancora fino ad oggi si ignoravano o si conoscevano solo in superficie le dinamiche sociali, l’identità e il ruolo dei ceti dominanti, la coscienza cittadina, i reali fattori di produzione, la consistenza dei traffici marittimi, l’interscambio socio-economico con l’entroterra.

Primaria, quindi, è stata l’esigenza di restituire identità e immagine storica ad una città meridionale sorta sul confine dei grandi poteri del Medioevo europeo, e di conseguenza documentare il reale ruolo di città marittima, il suo peso nelle logiche della politica mediterranea, l’impronta lasciata dai processi economici nella società, che le ha ora generate, ora subite.



 

martedì 25 giugno 2024
OSTUNI, LIONS CLUB CITTÀ BIANCA - Sabato 22 giugno, nelle atmosfere delicate e negli ambienti esclusivi della Dolce Vita Beach club in località Santa Lucia - marina di Ostuni, il Lions Club Ostuni Città Bianca ha ...
martedì 25 giugno 2024
CEGLIE MESSAPICA - L'Assessora ai Lavori Pubblici Emanuela Gervasi, assieme all’Arch. Roberta Antonacci, in qualità di RUP e alla ditta appaltatrice Pezzolla, hanno effettuato un sopralluogo presso le Grotte di Montevicoli per ...
martedì 25 giugno 2024
BRINDNISI - Come ormai è noto, sabato mattina, 22 giugno, si è verificata una sparatoria sulla litoranea nord di Brindisi, all’esterno dello stabilimento balneare Lido Risorgimento. Due uomini, un 61enne dipendente del ...
martedì 25 giugno 2024
Buongiorno (Uila Puglia):  “Per contrastare il caporalato la soluzione esiste: togliere al caporale l’intermediazione della manodopera e l’organizzazione del sistema dei trasporti dei lavoratori. Abbiamo a ...
martedì 25 giugno 2024
FASANO - Oltre 800 paia di occhiali usati sono stati raccolti dal Lions Club e dal Leo Club di Fasano e donati al “Centro Italiano Lions per la Raccolta degli Occhiali Usati” di Chivasso, in Piemonte, grazie ad una campagna di ...