Per un fisco a misura di famiglia, il 2 marzo giornata nazionale per la raccolta firme.
mercoledì 13 febbraio 2008

Per un fisco a misura di famiglia, il 2 marzo giornata nazionale per la raccolta firme. Iniziative anche in Puglia; petizione sottoscritta da sindaci del tarantino



Mobilitazione nazionale per un fisco più giusto per le famiglie e per adeguate politiche familiari. Il Forum nazionale delle associazioni familiari ha indetto per il prossimo 2 marzo una giornata nazionale per sensibilizzare i cittadini alla petizione popolare lanciata già qualche mese fa. Non una legge di iniziativa popolare, ma una semplice petizione da consegnare ufficialmente al Presidente della Repubblica il 15 maggio, in occasione della Giornata Internazionale della Famiglia. Una petizione con la quale – lo ricordiamo – si chiede un sistema di deduzioni dal reddito pari al reale costo di mantenimento di ogni soggetto a carico, e nel quale il reddito imponibile venga calcolato non solo in base al reddito percepito ma anche in base al numero dei componenti della famiglia.

La petizione è stata già lanciata qualche mese fa all’interno delle associazioni aderenti al Forum; migliaia le firme già raccolte dalle associazioni pugliesi.


In vista del 2 marzo il Forum nazionale sta già provvedendo a inviare il materiale necessario per la raccolta firme anche alle parrocchie e alla scuole cattoliche.


La segreteria regionale del Forum è già al lavoro per coordinare le iniziative previste in Puglia. Banchetti per le firme saranno allestiti non solo nelle parrocchie ma anche nelle piazze dei comuni pugliesi, e in particolare nelle città capoluogo.


I forum provinciali e locali hanno già provveduto a lanciare l’iniziativa con convegni e iniziative adeguate. Altri eventi analoghi sono in programma nel mese di febbraio. I volontari delle associazioni aderenti al Forum barese saranno in piazza Ferrarese, ad esempio, a raccogliere le firme, la sera del 14 febbraio, in occasione del concerto di San Valentino promosso dall’Ufficio famiglia e dall’Ufficio giovani dell’arcidiocesi di Bari-Bitonto (Messa a Santa Scolastica al porto alle 19.30; concerto in piazza Ferrarese alle 21.30).


Sempre a Bari, domenica prossima, 17 febbraio, saranno i volontari di Movimento per la Vita e CAV (Centro di aiuto alla vita) a ricordare la finalità della petizione, in occasione di un convegno da loro organizzato sui temi della bioetica.


Firme sono state già raccolte a Foggia ed a Bari in occasione dei convegni del 18 e 19 gennaio, ed a Ginosa, domenica scorsa, in occasione del convegno “Servire la vita. Spiritualità cristiana e politiche familiari nel nostro territorio” promosso dal Forum regionale e dalla diocesi di Castellaneta. Hanno sottoscritto la petizione i sindaci di Ginosa, Castellaneta, Mottola, Massafra e Laterza. Si tratta dei primi esponenti politici, in tutta Italia, ad aver firmato la petizione.