Corso formazione micologi
martedì 30 giugno 2009

Il Centro di Controllo Micologico del Dipartimento di Prevenzione dell’ASL di Brindisi sta realizzando un corso di formazione, rivolto a micologi (in particolare operanti presso i Centri di Controllo micologico pubblici – ASL - regionali ed extraregionali) sulla microscopia dei funghi epigei, aspetto che può risultare  determinante in casi di intervento per sospette intossicazioni da funghi.


Il Corso di Formazione, il cui responsabile è il dottor Liborio Rainò, dirigente medico del Centro di Controllo Micologico ASL e Specialista in Igiene, Medicina Preventiva e Farmacologia, è in corso di svolgimento, ogni giorno sino al prossimo 3 luglio, presso l’Istituto di Istruzione Superiore “E. Maiorana” di Brindisi che è dotato di una sala conferenze per le lezioni teoriche e di una sala microscopi con possibilità di ripresa e proiezione dei preparati microscopici.


Docente del primo corso di formazione è il prof. Marco Donini, direttore della Scuola di Formazione in Micologia di Trento, figura di riconosciuta esperienza in materia a livello nazionale ed internazionale.


Il Corso, articolato in 5 giorni con sessioni teoriche (3 ore al mattino) e pratiche (3 ore pomeridiane), ha ricevuto iscrizioni da parte di micologi provenienti da tutte le regioni d’Italia e, in particolare, dalla Sicilia, dalla Calabria e dal Lazio.


Come è noto, le intossicazioni fungine costituiscono un problema ricorrente di sanità pubblica che interessa, indifferentemente, tutte le classi di popolazione, atteso anche il diffuso crescente interesse per gli ambienti naturali e per i relativi prodotti, anche spontanei, destinati all’alimentazione. Spesso, nei casi di sospetta intossicazione da funghi, non sono disponibili reperti assimilabili al prodotto fresco ma solo residui di funghi già cotti o conservati, il che può rendere problematica l’identificazione di specie al micologo allertato dalle strutture di medicina d’urgenza.


Brindisi, 30/06/2009