Confronto Inps e ordine dei medici
giovedì 18 giugno 2009

L’Ordine dei medici chirurghi e odontoiatri di Brindisi e l’INPS migliorano i rapporti di collaborazione dopo che, rispettivamente, il presidente Emanuele Vinci e il direttore Cesare Bove hanno avuto modo di confrontarsi su alcuni argomenti importanti per la categoria professionale ma anche per tutti i lavoratori.

E’ stato deciso che una lettera a firma congiunta, Vinci e Bove, sarà inviata ai medici di medicina generale della provincia di Brindisi in merito alla certificazione di malattia ai fini del riconoscimento delle indennità corrisposte dall’INPS. Tenendo conto della responsabilità di terzi e delle responsabilità surrogatorie ai sanitari sarà chiesta una maggiore collaborazione nella compilazione di queste certificazioni. Il testo della lettera da recapitare ai medici è stato concordato.


Altro argomento è quello del servizio relativo alle visite di controllo. Il direttore dell’Inps ha evidenziato una serie di criticità ed ha sollecitato la definizione di alcuni aspetti per determinare dei miglioramenti. Dal confronto è emerso che la questione ha subito notevoli variazioni in seguito alla pubblicazione di nuovi decreti e circolari Inps applicative. Inoltre esiste una difficoltà a reperire medici disponibili ad integrare la lista dei sanitari adibiti a tale servizio e le attuali graduatorie, che risalgono ad oltre dieci anni addietro, risultano elaborate sulla base di decreti e disposizioni operative ormai superare.


Anche in considerazione di questi aspetti specifici Ordine dei medici ed Inps hanno deciso di approfondire il confronto dopo aver ascoltato i propri organismi dirigenti.


Il Presidente  - Dott. Emanuele Vinci