M5S Brindisi: interpellanza al Parlamento Europeo su Edison
lunedì 24 giugno 2024

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa del Movimento 5 Stelle di Brindisi

 

Richiesta di Interpellanza al Nuovo Parlamento Europeo sul Progetto di Deposito Gas GNL di EDISON al Porto di Brindisi.In seguito alla recente sentenza del TAR Lazio del 19 giugno 2024, che ha confermato l'autorizzazione del progetto di deposito gas GNL presentato da EDISON per il Porto di Brindisi con collegamento alla rete nazionale dei gasdotti gestita da SNAM, viene richiesta un'interpellanza al nuovo Parlamento Europeo.

Il progetto, autorizzato dal Ministero della Transizione Ecologica (MASE) il 22 agosto 2022, è considerato un terminale di rigassificazione e parte delle infrastrutture strategiche di rifornimento di gas di rilevanza nazionale. Per tale motivo, sussiste la competenza del TAR Lazio in materia.
Nonostante ciò, il progetto non è stato sottoposto alla Valutazione di Impatto Ambientale (VIA) obbligatoria, contrariamente a quanto sancito dallo stesso MASE e dalla Commissione VIA del MASE nel 2023. Tali autorità avevano infatti ritenuto necessario sottoporre un progetto identico, presentato da EDISON per il porto di Oristano, alla VIA obbligatoria.
La sentenza del TAR Lazio del 19 giugno 2024 conferma che il deposito di Brindisi, essendo collegato alla rete nazionale dei gasdotti gestita da SNAM, deve essere soggetto a VIA obbligatoria, come stabilito per il progetto di Oristano.
Il Gruppo Territoriale di Brindisi del Movimento 5Stelle richiede agli eletti al Parlamento
Europeo, Valentina Palmisano e Mario Furore di integrare l'interpellanza già presentata,
allegando la sentenza del TAR Lazio del 19 giugno 2024, per esaminare la mancata
applicazione della VIA obbligatoria nel procedimento autorizzativo del progetto EDISON a Brindisi.
Il Parlamento Europeo è chiamato a vigilare sulla corretta applicazione delle normative
ambientali e sulla trasparenza dei procedimenti autorizzativi, al fine di garantire che tutte le infrastrutture strategiche rispettino gli standard ambientali e di sicurezza previsti.
Ancora una volta vogliamo sollevare la questione della mancata valutazione di impatto
ambientale del progetto di deposito GNL di EDISON al Porto di Brindisi, e per chiedere al
Parlamento Europeo di intervenire in merito, garantendo così il rispetto delle normative
ambientali vigenti.


Gruppo Territoriale M5S Brindisi. Br 24 Giugno ‘24  

giovedì 25 luglio 2024
San Raffaele, Amati: “Asl chiede rispetto dei tetti e la Fondazione replica che gli extra-tetti li ha autorizzati il Tar. Vuol dire che i ricoveri in più li pagherà il Presidente del Tar?”Dichiarazione del ...
giovedì 25 luglio 2024
Durante un volo Ryanair da Londra a Brindisi, un bambino di 9 anni si è ustionato gravemente rovesciandosi del tè bollente addosso, causando un'emergenza a bordo. L'aereo ha effettuato un atterraggio di emergenza a Memmingen, ...
giovedì 25 luglio 2024
SAN VITO DEI NORMANNI - Il Prefetto di Brindisi, S.E. Luigi Carnevale, è stato in vista istituzionale, questa mattina, nella Città di San Vito dei Normanni. Ad accoglierlo nell’aula consiliare aperta per la prima volta ...
giovedì 25 luglio 2024
  È stato pubblicato l’annuale rapporto sull’incidentalità stradale redatto dal Centro Monitoraggio Sicurezza Stradale dell’Asset, basato sui dati raccolti e trasmessi all’ISTAT. Nel 2023, in ...
giovedì 25 luglio 2024
  SAN VITO DEI NORMANNI: UN'ESTATE RICCA DI EVENTI E ATTIVITÀ CON L'INFOPOINT Scopri il territorio, immergiti nella cultura e nella tradizione con le proposte gratuite dell'Infopoint di San Vito dei Normanni! L'estate a San ...