OSTUNI,  il futuro di Viale Pola e Piazza Italia: nuove prospettive per la socializzazione urbana
venerdì 21 giugno 2024

OSTUNI - Può Viale Pola tornare ad essere un luogo di passeggio, un centro di incontro e socializzazione come un tempo, magari con più persone e meno auto? Può Piazza Italia diventare finalmente una piazza vera e propria, verde e attrezzata? Può l’area del Campo Sportivo offrire nuovi spazi e funzioni per la città? Può Ostuni immaginare una nuova centralità urbana per i suoi cittadini?

Afferma l’Assessore alle Attività Produttive e alla Viabilità, Laura Greco: “Per decenni, Viale Pola è stato il cuore delle passeggiate e dello shopping nella nostra città, grazie ai suoi negozi iconici che hanno accompagnato la nostra crescita. Negli ultimi tempi, però, Viale Pola ha perso il suo fascino. Forse perché non ci spostiamo più a piedi come una volta, o perché molti esercizi commerciali hanno aperto in zone più turistiche”  “Sin dall’inizio del nostro mandato, uno degli obiettivi è stato quello di riportare in auge Viale Pola, restituendo a Ostuni una via del passeggio e dello shopping, dove poter fare acquisti, chiacchierare e camminare in sicurezza e inclusività. Questi due giorni potrebbero essere davvero l’inizio di un sogno duraturo.”

Trasformare una parte della città è una scelta importante e spesso difficile, richiedendo la collaborazione di tutti, soprattutto di chi abita o vive quotidianamente quei luoghi. Ma crederci non basta, bisogna anche agire subito, senza attendere tempi troppo lunghi. Per questo motivo, venerdì 21 e sabato 22 giugno chiuderemo al traffico Viale Pola e Piazza Italia, sperimentando una possibile soluzione alle problematiche attuali.

Il progetto fa parte del processo partecipativo C.U.O.R.I., con cui l’Amministrazione comunale promuove un Concorso di Progettazione. Questo comprende incontri pubblici, laboratori, presentazioni, passeggiate e incontri formativi, tutti pensati per raccogliere idee dai cittadini. L’obiettivo è migliorare la qualità urbana, ridisegnare gli spazi pubblici e collegare le diverse aree di Ostuni.

Tra spettacoli, giochi, attività con i bambini, sport, dibattiti e altro, proveremo con la collaborazione di tutti i cittadini a ricostruire un luogo che appartenga a tutta la comunità, dove è possibile passeggiare e incontrarsi come si faceva anni fa, ma senza troppe auto e soprattutto in sicurezza. L’urbanismo tattico non si limita a cambiare l’aspetto fisico delle città, ma mira a ricostruire il tessuto sociale, creando luoghi di incontro e socializzazione dove la comunità può riscoprire il piacere di stare insieme.

venerdì 19 luglio 2024
Il Brindisi Football Club, dopo un'annata travagliata e piena di delusioni in Serie C, si è trovato di fronte a gravi problemi societari che hanno messo a rischio la sua stessa esistenza nel campionato di Serie D. Nonostante le ...
venerdì 19 luglio 2024
 - IMMAGINE DI REPERTORIO -  Pubblichiamo la nota del Presidente del Comitato regionale permanente della Protezione civile Maurizio Bruno “Ieri mattina con il Prefetto di Bari Francesco Russo, il direttore regionale dei ...
venerdì 19 luglio 2024
OSTUNI – Durante un'ispezione effettuata il 16 luglio a Ostuni, una rinomata struttura ricettiva è stata sanzionata dai carabinieri del NAS di Taranto e dagli operatori della Asl Brindisi per gravi violazioni ...
venerdì 19 luglio 2024
Oggi, il Dipartimento Sviluppo e Innovazione Tecnologica dell'Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Meridionale (AdSPMAM) ha lanciato la piattaforma Wi-Fi by Italia nei porti di Brindisi e Termoli. Questi porti sono i ...
venerdì 19 luglio 2024
MESAGNE - Questa mattina, giovedì 18 luglio, Sua Eccellenza Luigi Carnevale, Prefetto di Brindisi, ha fatto visita a Mesagne, incontrando il Sindaco e la Giunta presso Palazzo dei Celestini. Carnevale ha lodato la città come ...