AQP, risamamento della rete idrica di Fasano: lavori per 6,5 km e materiali green
mercoledì 19 giugno 2024

Il risanamento della rete idrica a Fasano con tecnologie e materiali green

Lavori per 2,9 milioni di euro eseguiti da Acquedotto Pugliese per l’ammodernamento delle condotte

Con i lavori svolti da Acquedotto Pugliese in prossimità della statale 172 direzione Trulli e della provinciale n.5, nella zona a sud del centro abitato, si realizza l’impegno di Acquedotto Pugliese per il risanamento della rete idrica a Fasano. L’intervento, che ha riguardato anche l’agglomerato della Selva di Fasano, è stato finanziato interamente dal Pon - React Eu - Programma Operativo Nazionale “Infrastrutture e Reti” 2014-2020, per un importo di 2,9 mln di euro.

Sono in totale 6,5 i chilometri di condotte interessati dai lavori: tubazioni, raccordi ed apparecchiature idrauliche di nuova generazione e ad elevate performance realizzati in ghisa sferoidale, maggiormente flessibile e resistente ai carichi pesanti, con un rischio ridotto di eventuali danneggiamenti. L’innovazione passa, dunque, anche attraverso la scelta delle materie prime e dei materiali da costruzione.

I lavori a Fasano si inseriscono nel quadro delle opere di risanamento previste per il comprensorio di abitati composto da Ostuni, Torchiarolo, Latiano, San Donaci e San Pietro Vernotico, per un totale di circa 27 chilometri di condotte.

Un’ampia progettualità che s’inserisce nella strategia di adeguamento del sistema di distribuzione agli standard europei, che sta interessando in questa fase alcuni centri nevralgici nella provincia di Brindisi.

Tornando alle novità relative a Fasano, da sottolineare la qualità dei materiali utilizzati, come i rivestimenti protettivi delle condotte, che servono a tutelare l’acqua nel suo percorso per giungere sino alle abitazioni: moderne protezioni di tipo “passivo” in lega metallica a base di zinco, alluminio e rame, che conferisce un effetto naturalmente “anti-batterico” ai materiali proteggendoli da aggressioni chimiche esterne.

Materiali e tecnologie di elevate prestazioni, a fronte di costi contenuti, in grado di eliminare eventuali perdite idriche e limitare al massimo gli sprechi d’acqua. In questo modo le prestazioni si conformano a quanto previsto dall’Unione Europea con la direttiva quadro, che prevede un’alta tutela di tutte le acque e in particolare di quella potabile.

 

“Desidero esprimere gratitudine ad Acquedotto Pugliese per gli interventi di risanamento della rete idrica. I lavori hanno interessato numerosi tratti che necessitavano di un radicale ammodernamento. Il risanamento della rete - dichiara il sindaco di Fasano, Francesco Zaccaria - rappresenta il primo e imprescindibile tassello per limitare le perdite e garantire un utilizzo ottimale della più preziosa delle risorse naturali, l’acqua. Reti efficienti rappresentano, inoltre, il miglior modo per evitare gli inconvenienti causati dalle rotture delle condotte, che possono tradursi nella sospensione dell’erogazione. L’impegno di Acquedotto Pugliese è ispirato a costante attenzione verso un servizio che, anno dopo anno, diventa sempre più puntuale, professionale e sostenibile”.

“L’intervento realizzato a Fasano s’inquadra nella serie di investimenti pianificati da Aqp in sintonia con le indicazioni dell’AIP e risponde all’impegno per l’ammodernamento della rete idrica - con l’ausilio di materiali e tecnologie d’avanguardia ed ecocompatibili - premessa per un servizio sempre più efficiente a beneficio dei cittadini e del territorio. Un intervento il cui obiettivo è, oltre alla rifunzionalizzazione della rete, anche quello di ridurre le perdite, con il fine di tutelare e valorizzare la risorsa idrica, il ben più prezioso per il benessere e lo sviluppo delle comunità servite”, osserva il presidente dell’Aip, Antonio Matarrelli.

"Possiamo annunciare con soddisfazione il termine delle opere di risanamento e ammodernamento della rete realizzate a Fasano. Il notevole investimento col quale sono stati realizzati i lavori, testimonia l’attenzione della Regione Puglia nei confronti dei cittadini e del territorio e, insieme, costituisce un importante passo in avanti sulla strada dello sviluppo sostenibile”, osserva il vicepresidente della Regione Puglia, Raffaele Piemontese.

mercoledì 17 luglio 2024
BRINDISI - CUORE DI DONNA - Dopo i rumors e il passaparola, cui abbiamo fatto cenno anche nella Conversazione sulla Sanità a Brindisi, organizzata venerdì 12 luglio u.s., abbiamo appreso con entusiasmo la notizia secondo cui ...
mercoledì 17 luglio 2024
La Asl Brindisi aderisce alla quinta edizione della campagna di comunicazione, prevenzione e promozione del test HIV #facciamolotutti. Da quest’anno, l’attenzione si concentra anche su tutte le infezioni sessualmente ...
mercoledì 17 luglio 2024
  CISTERNINO - Si aprirà domani, giovedì 18 luglio, la tanto attesa 26ª edizione del Festival Internazionale Bande Musicali “Valle d’Itria”, che vedrà le strade di Cisternino animate da ...
mercoledì 17 luglio 2024
“La necropoli di Torre Guaceto è un contesto archeologico straordinario l’unico sepolcreto a cremazione dell’età del Bronzo nel Mediterraneo centrale sul quale sia attivo un progetto di ricerca ...
mercoledì 17 luglio 2024
BRINDISI - L'Ekoclub Brindisi, guidato dal Presidente Provinciale, l'architetto Massimo Roma, si prepara a rafforzare la propria presenza sul territorio attraverso nuove sinergie, collaborazioni e ingressi strategici. La tutela ...