Ostuni: incendiato il furgone della compagnia teatrale "La Luna nel Pozzo". Incredulità da parte di tutta la comunità
martedì 21 maggio 2024

OSTUNI- L'incendio del furgone della compagnia teatrale "La Luna nel Pozzo" di Ostuni è un evento che ha scosso profondamente la comunità locale.

 La compagnia, fondata da Pia Wachter e Robert McNeer, è un centro culturale noto per i suoi 25 anni di attività dedicati a bambini, giovani e residenti locali, inclusi quelli con disabilità. Quest'anno si apprestavano a presentare la 22.ma edizione del loro festival teatrale estivo, un evento molto atteso e apprezzato.

In una dichiarazione sui social, la compagnia ha espresso il proprio sconcerto ma lanciato anche un messaggio di inclusione : “l nostro messaggio è questo: Vieni da noi. Vieni non da vandalo, ma da pubblico. Vieni anonimamente: non siamo qui per una dinamica di accuse / difese— ciò non è mai stato il nostro vocabolario.

Vieni a qualche serata clown, offerte gratuitamente a chi vuole ridere insieme a noi. Vieni a godere il teatro durante il Festival estivo, vieni a darci una mano nell’orto, o a bere qualcosa con noi al bar .

Non è di tuo gusto, ciò che incontri da noi? D’accordo, esprimi il tuo gusto, che noi siamo in ascolto. Troviamo il modo di includerlo. Siamo in ascolto di tutti, dal vicinato immediato, alla comunità internazionale che ci frequenta.

Così, insieme alla tua voce, possiamo far sì che i prossimi 25 anni della nostra attività siano ancora più armoniosi degli ultimi. Non per noi, naturalmente—noi non ci saremo più. Per i nostri figli. Grazie dell’ascolto.”

L'intero evento rappresenta un attacco non solo alla compagnia teatrale, ma anche ai valori di coesione e solidarietà che essa incarna. La comunità di Ostuni è chiamata a rispondere con unità e supporto, dimostrando che la cultura e la collaborazione possono prevalere su atti di vandalismo e intimidazione.

L’assessore alla Cultura del Comune di Ostuni, Niki Maffei, ha commentato sgomento:  “la Luna nel Pozzo, da oltre 25 anni, rappresenta una realtà culturale e sociale di riferimento per la nostra città. Quanto accaduto è un gesto inspiegabile contro una famiglia profondamente radicata nel nostro territorio, a cui tutti siamo affezionati. Sono vicino a Pia, Robert e Angel e, come amministrazione, faremo il possibile per sostenere le attività. “

sabato 15 giugno 2024
Carissimi Fratelli e Sorelle dell’Arcidiocesi di Brindisi – Ostuni,nello spirito della reciproca collaborazione che contraddistingue il Cantiere Chiesa ove tutti siamo chiamati a essere Artigiani di Comunità nel segno ...
sabato 15 giugno 2024
  La mattinata sarà dedicata agli incontri bilaterali, seguiti dalla conferenza stampa di chiusura della Presidenza italiana, prevista per le 14:00. Nel frattempo, i leader delle principali economie mondiali hanno pubblicato ...
sabato 15 giugno 2024
A Fasano si è tenuta una marcia pacifica e partecipata, volta a sensibilizzare l'opinione pubblica su temi importanti quali le guerre, l'ambiente, la giustizia sociale.  L'iniziativa è stata promossa dal “Contro ...
sabato 15 giugno 2024
Nel pomeriggio di venerdì 14 giugno, due fratelli di 34 e 22 anni sono stati denunciati per resistenza a pubblico ufficiale dopo un violento alterco al Pronto Soccorso dell'ospedale Perrino di Brindisi. L'incidente è ...
venerdì 14 giugno 2024
  COMUNE DI BRINDISI - I capigruppo di maggioranza hanno chiesto al sindaco Giuseppe Marchionna di azzerare la Giunta comunale. Durante un incontro formale, i rappresentanti dei cinque gruppi di centrodestra hanno espresso questa ...