Cgil-Cisl-Uil scrivono alla Ministra Locatelli in visita ad ostuni: un appello per "La Nostra Famiglie"
martedì 23 aprile 2024

Alla Ministra per le disabilità On. Alessandra Locateli

Le scriventi OO.SS. le scrivono perché oggi Lei ha incontrato l’Amministrazione Comunale e la cittadinanza di Ostuni e ha visitato assieme al Presidente Vincenzo Falabella Consigliere Fish ETs Dr. Importanti stakeholder come I ‘Associazione La Nostra Famiglia, CGIL CISL e UIL colgono l’occasione per associarsi a questo evento meritevole di approvazione, informandoLa, come titolare del Ministero suddetto, che la salute per persone con disabilità sul territorio è a rischio anche per le politiche sul lavoro insoddisfacenti e quasi sempre unilaterali, decise da chi fa della salute un business con soldi pubblici, contravvenendo ad una spesso richiamata mission in nome del mero profitto.

L’Associazione La Nostra Famiglia si dedica alla Cura e alla riabilitazione delle persone con disabilità in età evolutiva, è presente in 6 regioni per 28 sedi di cui ben 4 di queste in Puglia, 2 a Brindisi una ad Ostuni ed una a Lecce, dove annovera centinaia di lavoratori con alte professionalità e specializzazioni e che nel 2020 ha modificato unilateralmente il contratto di lavoro peggiorando la qualità di vita di lavoratrici e lavoratori e di riflesso dei piccoli pazienti, tutto ciò a discapito degli stessi con problematiche che richiedono interventi sanitari riabilitativi ex art. 26.

La Nostra Famiglia ha trasformato con decisione unilaterale il Contratto di lavoro con un altro peggiorativo che ha aumentato le ore settimanali di lavoro passandole da 36 a 38, senza retribuire la differenza di ore lavorate in più e con una retribuzione tabellare decisamente inferiore rispetto al precedente contratto CCNL Sanita Privata. Con tagli di stipendio di centinaia di euro. La decisione viene candidamente presa nel 2020, motivata dal fatto che, sul piano gestionale, la voce di costo principale è il personale. E singolare per cosi dire che un’attività imprenditoriale, interamente sostenuta con fondi pubblici, veda come unica componente da tagliare il costo del personale, quello stesso personale che dovrebbe essere considerato una risorsa fondamentale da formare e incentivare e che, grazie al quotidiano spirito di abnegazione dello stesso, riesce a dare alla comunità un aiuto importante in termini di cura delle persone.

Forse I ‘Associazione La Nostra famiglia ha dimenticato del contesto in cui opera in cui ha bisogno di queste lavoratrici e lavoratori se vuole continuare a realizzarla mantenendola viva per poter essere ancora considerata un’eccellenza del territorio pugliese nel campo della cura e riabilitazione dell’età evolutiva.

Le scrivente Organizzazioni Sindacali vogliono pertanto informare Lei Ministro e ricordare a tutti gli organi della Regione Puglia che attualmente tutti i dipendenti dell’Associazione La Nostra Famiglia sono in stato di agitazione e che il 6 maggio tutto il personale di questa Associazione, assieme ad altre realtà lavorative della sanità privata e convenzionata protesterà dinanzi alla Regione Puglia per l’applicazione della legge Regionale 1490 che, in breve, prevede che uno dei requisiti principali per mantenere l’accreditamento per il regime di attività ex art. 26 è proprio l’applicazione del CCNL Sanità Privata, pena la perdita del l’accreditamento stesso.

Invitiamo Lei a farsi nostra portavoce, coerentemente con la sua formazione e la sua storia politica, dell’urgenza di correggere quanto ad oggi sta avvenendo facendo subire questo contratto al ribasso che svilisce la professionalità di Lavoratrici e Lavoratori e che in forma diretta limita i loro diritti e la loro qualità di vita, ed in forma indiretta inficia i bisogni speciali di cura dei bambini pugliesi in condizione di disabilità.

In considerazione di quanto premesso, ci rendiamo disponibili ad un confronto costruttivo finalizzato alla risoluzione dell’annosa vertenza, a tutela dei diritti delle lavoratrici e dei lavoratori dell’Associazione de La Nostra Famiglia, che chiedono solo dignità e rispetto.

Ostuni 22 aprile 2024

Le Segreterie Territoriali Brindisi

FP CGIL CISL FP UILFPL

Luciano Quarta Segretario Generale FP CGIL Brindisi

Gianluca Facecchia Segretario Generale UIL FPL Brindisi

Flavia Ciraci Segretaria Provinciale CISL FP Brindisi Taranto

giovedì 23 maggio 2024
Novemila nuovi alberi su un terreno di 5 ettari che digrada sul mare, a Torre Guaceto, sito naturalistico e paesaggistico tra i più importanti d’Italia. È il nuovo intervento di riforestazione realizzato da Fondazione ...
giovedì 23 maggio 2024
REGIONE PUGLIA, TURISMO - Al momento finanziate con un milione di euro le proposte di collegamento automobilistico tra aeroporti e località turistiche presentate da 4 Province “Il progetto Puglia Easy to Reach non ...
giovedì 23 maggio 2024
FASANO – Il sindaco Francesco Zaccaria e gli altri sindaci di Puglia hanno approvato all'unanimità, nell’ultima Assemblea regionale di ANCI Puglia, una delibera che riafferma la volontà di mantenere il controllo ...
giovedì 23 maggio 2024
Ieri, 22 maggio 2024, il Prefetto di Brindisi, dottor Luigi Carnevale, ha fatto una visita istituzionale al Comando Provinciale Carabinieri di Brindisi. L’Autorità di governo, accolta dal Comandante Provinciale, Colonnello ...
giovedì 23 maggio 2024
  In una recente intervista l’Onorevole D’ Attis ha espresso il suo disaccordo rispetto alle affermazioni pubbliche del sindaco Marchionna e dell’assessore Bruno. L’onorevole ha detto che la candidatura di ...