Brindisi, pista ciclabile V.le A. Moro: la Confesercenti darà aiuto e sostegno alle battaglie degli esercenti della zona 
domenica 7 aprile 2024

Pubblichiamo il comunicato della Confesercenti Brindisi riguardo alle controversie suscitate dalla costruzione della pista ciclabile di Viale Aldo Moro, alla luce delle recenti dichiarazioni del sindaco Marchionna. 

 “Prendiamo atto della scelta “politica” del sindaco Marchionnache ha preferito non correre il rischio (improbabile)di danno erariale, rispetto al danno  certo) inflitto alla città, agli esercenti della zona, al sistema viario, e all’immagine complessiva della città stessa. Soprattutto, ha scelto, con consapevolezza, non evitare il danno che questa opera, rigettata da tutta la città, porterà agli esercenti ed ai residenti della zona. Risibile poi la richiesta, a risposta scontata, formulata dall’Assessore ai lavori pubblici, al Segretario Generale dell’Ente, alla Avvocatura Comunale ed al Dirigente L.L.P.P. ai quali veniva richiesto il parere circa l’eventuale esposizione dell’Amministrazione Comunale al danno erariale, in considerazione dell’ipotesi di rinuncia all’ultimazione dell’opera. (come chiedere all’oste se il suo vino è buono!!), Basterebbe leggersi l’articolo 1223 del codice civile, al punto in cui è scritto che il danno erariale può essere definito sia come un indebito esborso di denaro pubblico, poiché non corrisponde a nessuna utilità acquisita, come nel nostro caso, e sia come un ‘mancato introito di denaro nelle casse della pubblica amministrazione’.

Come associazione di categoria confidiamo nella capacità di adattamento e resilienza degli esercenti, delusi e rassegnati, siamo certi che faranno del loro meglio per mantenere aperte le attività e non cessarle. Tuttavia, per coloro che non ce la faranno, il nostro ufficio legale è disponibile ad aiutare ad intraprendere le conseguenti azioni risarcitorie, anche collettive. Infine spiace dover evidenziare a chi legge che la storia della città registrerà e tramanderà ai posteri il nome di chi si è reso responsabile dello scempio di viale Aldo Moro. 

Ma in ogni caso, Confesercenti continuerà a battersi su tutti i tavoli istituzionali, nell’interesse di tutti gli esercenti e dei cittadini, danneggiati da questa scelta di non rappresentare la volontà popolare”.

Michele Piccirillo

PRESIDENTE CONFESERCENTI BRINDISI

giovedì 20 giugno 2024
La Puglia si conferma prima in Italia, per il quarto anno consecutivo, per qualità delle acque di balneazione (eccellenti per il 99,7%), seguita da Friuli Venezia Giulia (99%), Sardegna (98,4%), Toscana (98,2%). È il ...
giovedì 20 giugno 2024
Lo Juventus Club "Andrea Agnelli" di Brindisi ha organizzato un evento speciale, riunendo Stefano Tacconi, Totò Schillaci, Moreno Torricelli e altri protagonisti per promuovere la memoria del tragico evento e l'insegnamento del fair ...
giovedì 20 giugno 2024
MANDURIA - La Polizia di Stato ha denunciato in stato di libertà un 46enne originario della provincia di Brindisi perché ritenuto presunto responsabile del reato di procurato allarme e simulazione di reato.     ...
giovedì 20 giugno 2024
Chiusura estiva del Teatro Sociale di Fasano   Il Teatro comunale resterà chiuso dal 7 luglio al 6 settembre 2024, in attesa della nuova e ricca programmazione artistica     FASANO – Il Teatro Sociale di ...
giovedì 20 giugno 2024
COBAS BRINDISI - Il sindacato Cobas dalle ore 6,00  di questa mattina sta tenendo delle assemblee davanti l’ingresso della centrale Enel di Cerano per spiegare a tutti i lavoratori delle ditte quanto siano gravi le provocazioni ...