Condannato a nove mesi di detenzione domicialiare per oltraggio e minaccia a pubblico ufficiale
mercoledì 3 aprile 2024

Nei giorni scorsi, i Carabinieri della Stazione di Francavilla Fontana hanno eseguito un ordine di esecuzione di espiazione di pena detentiva in regime di detenzione domiciliare emesso dall’Ufficio Esecuzione Penale della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Brindisi nei confronti di un 59enne del luogo.

L’uomo deve scontare la pena di 9 mesi di reclusione, per i reati di oltraggio e minaccia continuata a pubblico ufficiale, commessi a Francavilla Fontana 25 ottobre 2013, quando in seguito a un sinistro stradale in cui era rimasto coinvolto aveva minacciato e offeso i militari operanti intervenuti per i rilievi.

 L’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato condotto in regime di detenzione domiciliare presso la sua abitazione.

giovedì 13 giugno 2024
Riportiamo qui la dichiarazione del Presidente dela Provincia Toni Matarrelli: "La Provincia di Brindisi accoglie con gioia e responsabilità il Presidente della Repubblica, il Santo Padre e i Capi di Stato e di Governo e il ...
giovedì 13 giugno 2024
La nota del sindaco di Brindisi Giuseppe Marchionna sul G7  "Sarò estremamente orgoglioso di porgere al Signor Presidente della Repubblica il più caloroso benvenuto nella Città di Brindisi.Una Città che si ...
giovedì 13 giugno 2024
L'Air Force One è atterrato intorno alle 23 presso l'aeroporto di Brindisi. Dalla scaletta è sceso il presidente degli Stati Uniti d'America, Joe Biden. Per la prima volta, l'aereo presidenziale della principale potenza ...
mercoledì 12 giugno 2024
La segreteria pugliese del Siap (Sindacato Italiano Appartenenti Polizia), riferendosi alle condizioni degli alloggi per le forze dell'ordine impegnate nei servizi di sicurezza per il G7, ha dichiarato di aver ricevuto numerose ...
mercoledì 12 giugno 2024
G7 Brindisi, la denuncia dei sindacati dei VIGILI DEL FUOCO. “Siamo stati esclusi da ogni possibilità di rappresentare le esigenze dei lavoratori” I sindacati denunciano la precarietà e lo stato di incertezza ...