Carovigno le feste entrano nel vivo, domani la battitura della ‘Nzegna in Piazza
lunedì 1 aprile 2024

Dopo l’avvio delle festività nella serata di domenica scorsa, entrano nel vivo le festività in occasione della festa patronale a Carovigno. Nella giornata di ieri la prima processione alla quale è susseguita la battitura della ‘Nzegna. Tanta la partecipazione da parte di cittadini carovignesi e di tanti turisti che hanno seguito il rito della “battitura” da parte della famiglia Carlucci. 

“Rivivere da sindaco le emozioni della festa patronale mi inorgoglisce particolarmente – afferma il sindaco Massimo Lanzilotti – ringrazio tutta la macchina amministrativa, culturale e comunale per aver reso come ogni anno unico questo momento. Siamo pronti per vivere nuovamente l’emozione della festa in Piazza, la nostra tradizione si è perpetrata nel primo giorno di battitura davanti agli occhi di tanti cittadini e turisti, un momento di promozione per tutta la città a livello mondiale”.

Alla manifestazione di domani 2 aprile saranno presenti l’assessore regionale al turismo della Regione Puglia Gianfranco Lopane, il presidente della Protezione Civile Maurizio Bruno, il consigliere regionale Alessandro Leoci. All’arrivo in piazza come di consueto ci sarà la consegna delle chiavi della città alla Madonna di Belvedere da parte del primo cittadino Massimo Lanzilotti e successivamente la battitura della ‘Nzegna.

Tra le novità ed i grandi ritorni, quello delle luminarie e della cassa armonica in piazza. “Abbiamo voluto aggiungere alla tradizione anche uno spettacolo dedicato alla Passione – sottolineano l'assessora Franco e la consigliera La Camera – l’opera dal titolo Mater Dolorosa, i riti della Settimana Santa tra musica e poesia di Tonino Papadia è a cura dell’Associazione Pietre Vive del Salento”.

La ‘Nzegna tra storia e leggenda

La "Nzegna", tradizione popolare e religiosa legata al culto della Madonna SS.Maria di Belvedere, la cui immagine è posta all'interno della cripta di natura basiliana sull'omonimo colle, trae origine dalla leggenda di un Signore di Conversano che gravemente ammalato, gli venne in sogno "una Matrona vestita di stelle" che lo invitava, per la sua guarigione, a recarsi a Carovigno nella contrada di Belvedere a rinvenire la sua immagine dipinta nella grotta. Dopo una lunga ricerca un mandriano, cercando una giovenca smarrita la ritrovava "in ginocchioni" all'interno di questa grotta, di fronte al dipinto della Madonna. Preso da tanta emozione e da immensa gioia attirò l'attenzione dei contadini vicini, legando un fazzoletto colorato al proprio bastone e cominciò a lanciarlo in aria.

In verità il dipinto della Madonna di Belvedere, di origine bizantina, , da notizie storiche dei concittadini On.le S.Morelli e del dott.Vincenzo Andriani, è stato realizzato da seguaci del culto del cristianesimo, che per contrasti religiosi, a seguito di Editto del 726 d.c., dell'imperatore d'oriente Leone Isaurico Iconoclasta, con il quale si vietava il culto delle immagini sacre, erano costretti a rifugiarsi in cripte e luoghi nascosti.

La bandiera della "Nzegna", definita dal Prof. Rosario Jurlaro "insegna mariana", di forma quadrata con disegni a triangolo o montetti di vari colori, sulla cornice, ed, al centro della stessa, la rosa mistica, richiamano il simbolo mariano bizantino associato all'immagine della Vergine.

Di seguito tutto il calendario degli eventi

 

Martedì 2 Aprile 

Matinée su Cassarmonica a cura del Maestro Paolo Calò 

Ore 8,00 S. Messa presso la Chiesa Madre 

8,30, Giro mattutino per le vie del paese dell’Orchestra del Maestro Paolo Calò

Ore 10,00 S. Messa celebrata da Mons. Giovanni Intini, Arcivescovo di Brindisi- Ostuni 

Ore 11,00 Processione accompagnata dalle bande “Gran Concerto Città di Carovigno” e dalla Banda “Teodoro e Vito Bagnulo” e dalla Banda “Giacomo Puccini”, affidamento e consegna delle chiavi della città alla Madonna da parte del Sindaco, a seguire battitura della ‘Nzegna in piazza ‘Nzegna. 

Ore 18,30 Ss. Messa presso la Chiesa Nuova.

Ore 19,00 esibizione di Cassarmonica, 

Ore 19,30 Processione con a seguire spettacoli pirotecnici.

Ore 20,30 Concerto serale di intrattenimento in Piazza ‘Nzegna a cura della Banda “Gran Concerto Città di Carovigno” 

Mercoledì 3 Aprile

Ore 19,00 Castello di Carovigno 

Il Progetto Policoro incontra i giovani 

Career sips – Lavoro, networking e opportunità del nostro territorio. 

Venerdì 5 Aprile 

Ore 7,30 S. Messa e Pellegrinaggio dalla Chiesa Madre al Santuario

Ore 20,00 Mater Dolorosa, i riti della Settimana Santa tra musica e poesia di Tonino Papadia a cura dell’Associazione Pietre Vive del Salento 

Sabato 6 Aprile 

Ore 7,30 Santa Messa e pellegrinaggio accompagnato dalle bande locali dalla Chiesa Madre al Santuario di Belvedere 

Ore 9,00 Messa presso il Santuario, processione e Battitura della ‘Nzegna.

 

sabato 22 giugno 2024
BRINDISI - Una sabato di caldo, quiete, mare e relax al Lido Risorgimento si è trasforamto in panico e terrore, verso mezzogiorno a causa di una discussione tra alcuni bagnanti che è degenerata in sparatoria, a causa della ...
sabato 22 giugno 2024
BRINDISI   - METEO - La Puglia rimarrà sotto il caldo africano fino a domenica. Successivamente, un cambiamento nella circolazione atmosferica porterà a una diminuzione delle temperature, ponendo fine all'ondata di ...
sabato 22 giugno 2024
Riceviamo e pubblichiamo le dichiarazioni di Fabiano Amati : “È critica la situazione di molte unità operative del Perrino di Brindisi, ossia l’ospedale prioritario della provincia di Brindisi, a cominciare ...
sabato 22 giugno 2024
  Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stamap a firma di Luciano Quarta Segretario Generale Funzione Pubblica CGIL Brindisi: intendiamo portare alla attenzione della Comunità la gravissima situazione in cui versa il Punto ...
sabato 22 giugno 2024
FASANO - La Festa Patronale di Fasano continua a regalare momenti indimenticabili e suggestivi per tutta la comunità. Domani, domenica 23 giugno, è prevista una giornata ricca di eventi che coinvolgeranno cittadini e ...