Curruculando: la settimana di Pasqua a Cisternino a cura della Pro Loco di Cisternino in Valle d’Itria
giovedì 28 marzo 2024

CISTERNINO - Una settimana di eventi legati alle tradizioni locali di Pasqua, con laboratori per i più piccoli, mostre, racconti, spettacoli teatrali, show cooking e musei a porte aperte. E’ la settimana di Pasqua organizzata dalla Pro Loco di Cisternino in Valle d’Itria in collaborazione con il Comune di Cisternino e con numerose associazioni cistranesi. “Curruculando a Cisternino” fa riferimento al “chirrùcchele”, un dolcetto che i bambini e gli adolescenti consumano nel giorno di pasquetta sui prati, nei pressi del Santuario della Madonna di Ibernia, a forma di borsetta con due uova dentro (per i ragazzi) o di bambola (per le femminucce) che richiamerebbe un rito propiziatorio, pagano, che assicurava la fertilità. Un’usanza tipicamente cistranese.

Si inizia già nei giorni antecedenti a Pasqua, il 28 e 29 marzo, con i laboratori creativi per i bambini, a cura dell’associazione Convivia, che si svolgeranno in via Castello 22, sede della Pro Loco, dalle 10.30 alle 12.30, dove i più piccoli potranno divertirsi, a creare decorazioni pasquali con Pea.Dé, che da anni si dedica a questo progetto didattico usando materiale riciclato e non.

Dopo la notte di musica di sabato 30 nelle contrade, dove si svolge come da tradizione il “canto all’uovo”, masseria per masseria, casa per casa, a cura di musicanti popolari, il clou arriva però il giorno di Pasqua, 31 marzo, con diversi spazi e associazioni coinvolte negli eventi, rivolti a tutte le fasce d’età.

Fin dal mattino ci saranno i mercatini artigiani a Corso Umberto.
Poi alle 19.00, nella sede della Pro Loco, l’associazione Anteas presenterà uno show cooking sui piatti della tradizione dove il “chirruchele” sarà tra i protagonisti. Mentre l’associazione Urbieterre – che fa della cura del territorio una delle sue mission attraverso momenti didattici-culturali per preservare la storia e le tradizioni locali – presenterà un lavoro curato dal professor Franco Fabrizio Paolucci su questa particolare usanza.

Contemporaneamente, sempre il 31 marzo, in via La Fiera, alle 19.30, alle 20.30 e alle 21.30, andrà in scena lo spettacolo di teatro d’Ombre, “BanDita”: una banda di dieci dita danza nella luce creando infiniti personaggi, in un viaggio visivo e sonoro sulle ali della fantasia a cura di Silvio Gioia, attore, regista e animatore sociale.

Inoltre la sera di Pasqua, dalle 19 alle 22, saranno aperti alcuni dei monumenti più simbolici di Cisternino.
Nel suggestivo Palazzo Lagravinese sarà possibile visitare la mostra temporanea dedicata a Lisetta Carmi e inaugurata a febbraio scorso, nel centenario della nascita della famosa fotografa, che ha vissuto 40 anni a Cisternino.

Negli spazi della Torre Civica, invece, inaugurerà per l’occasione la mostra a cura di Michele D’Amico, che sarà prolungata anche il giorno di Pasquetta. “Abbracci”, un progetto nato con la Pandemia ma poi proseguito fino a questi giorni è dedicato all’importanza del contatto umano, dell’unione e della comunicazione quali bisogni primari. D’Amico, nato a Cisternino nel 1984, ha creato negli anni un famoso saloon-studio artistico a Locorotondo, dedicandosi anche al design oltre che all’arte, che lo ha portato a esporre le proprie opere in tutto lo Stivale.

Sempre nella sera di Pasqua, fino alle 23, saranno aperte anche tutte le Chiese.

Lunedì 1 aprile, per la “pasquaredde”, protagonista e organizzatore degli eventi sarà il Comitato Festa Madonna d’Ibernia di Cisternino. La giornata inizia alle ore 8.30 del mattino, quando – dopo la messa – dalla Chiesa Madre di Cisternino, intorno alle 9, i fedeli partiranno in processione per recarsi verso i “Monti”, dove appunto si trova il Santuario della Madonna.
Come da tradizione tutti i bambini partecipanti riceveranno il “chirruchele” beneaugurante.
Nell’arco della giornata ci saranno diverse funzioni religiose all’interno della chiesa (alle 10, alle 11 e 30 con la benedizione delle donne in attesa, alle 19.30 con la benedizione delle coppie unite da 25 o 50 anni).
Allo scoccare delle ore 20 i fedeli trasporteranno di nuovo in processione la statua della Madonna d’Ibernia, dai Monti fino alla Chiesa Madre di Cisternino, dove si assisterà allo spettacolo pirotecnico dell’Itria Fireworks Cisternino. Il tutto allietato, nel corso della giornata, dall’Orchestra di Fiati Vitino Zizzi diretta dal maestro Donato Semeraro.

Gli eventi della Pro Loco di Cisternino in Valle d’Itria si allungheranno fino al 2 aprile quando, dalle 10, inizierà – con partenza da via Castello 22, sede della Pro Loco – una singolare “Caccia al Chirruchele”, una caccia al tesoro a premi dentro al Centro Storico del Paese.

Per info e prenotazioni: +39 3914387131

martedì 18 giugno 2024
 L'appuntamento più atteso, la festa patronale, ritorna (sebbene con una settimana di ritardo rispetto al calendario tradizionale a causa del concomitante appuntamento del G7) dal 21 al 24 giugno. Un’altra edizione ...
martedì 18 giugno 2024
Pubblichiamo un Comunicato Stampa  FP CGIL PUGLIA E FP CGIL BRINDISI La Regione avvia un processo utile per cittadini e lavoratori. Bari 18 giugno 2024 – Con la Legge Regionale n.21 del 30 maggio 2024 di Istituzione del Centro ...
martedì 18 giugno 2024
La Città di Oria si prepara a ospitare per il quinto anno consecutivo la Festa della Musica, parte del circuito internazionale, grazie all’organizzazione della Scuola di Musica 33art. Quest'anno l'evento sarà reso ...
martedì 18 giugno 2024
BRINDISI BASKET - La Brain Dinamo Brindisi è entusiasta di annunciare il ritorno di Emanuele Calò, che aveva già indossato la maglia della Dinamo nella stagione 2022/2023, conclusasi con la promozione in Serie B ...
martedì 18 giugno 2024
REGIONE PUGLIA -  LAVORO AGRICOLO - Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ha firmato oggi un'ordinanza che vieta immediatamente il lavoro in condizioni di esposizione prolungata al sole. Questo divieto è in ...