Giovedì 12 convegno su: “Sostanze d’abuso e impatto socio-ambientale – Normative e responsabilità”.
martedì 10 febbraio 2009

“Sostanze d’abuso e impatto socio-ambientale – Normative e responsabilità”. E’ questo il titolo del convegno che si terrà giovedì 12 febbraio a partire dalle ore 9.00, presso il Palazzo Ganafei Nervegna a Brindisi.

Il convegno, organizzato dall’ASL BR e a cura del Laboratorio di Patologia Clinica Distrettuale e Tossicologia,diretto da Mario Scoditti, è realizzato in collaborazione con Regione Puglia, Provincia di Brindisi e Comune di Brindisi.


Sono infatti previsti, dopo il saluto del direttore generale dell’ASL BR Rodolfo Rollo, gli interventi del presidente della Regione Nichi Vendola e dell’assessore regionale alle Politiche della Salute Alberto Tedesco, del presidente della Provincia Michele Errico, del sindaco di Brindisi Domenico Mennitti, dei prefetti e dei questori di Brindisi, Lecce e Taranto. L’obiettivo del convegno è quello di omogeneizzare le normative riguardanti l’abuso delle sostanze stupefacenti e stabilire le linee guida comuni da utilizzare su tutto il territorio regionale.


Il programma degli interventi prevede la relazione del prof. Roberto Gagliano Candela dell’Università di Bari sulle linee guida della Regione Puglia per l’analisi delle sostanze d’abuso nei campioni biologici; del direttore sanitario dell’ASL BR  Emanuele Vinci su “il patologo clinico e le determinazioni delle sostanze d’abuso nel laboratorio generale”; della dottoressa Simona Pichini dell’Istituto Superiore di Sanità di Roma sulle matrici biologiche e le droghe d’abuso; del dottor Mario Scoditti dell’ASL BR sulle adulterazioni nei dosaggi delle sostanze di abuso; del sostituto procuratore di Brindisi Rafaele Casto sul regime delle responsabilità in materia di detenzione di sostanze stupefacenti; del dottor Pietro Robert dell’ASL BR sui laboratori di tossicologia territoriali; di Vita Lorena Lofino dell’Ordine degli Avvocati di Brindisi sul nuovo codice della strada e norme sanzionatorie; del vice questore aggiunto Francesco Barnaba sul traffico illecito e spaccio di sostanze stupefacenti nel territorio di Brindisi e del dottor Giuseppe Martinelli della Regione Puglia sulla rete dei laboratori tossicologici.


Brindisi, 10/02/2009