Cobas manifestazione d’interesse della Brindisi Multiservizi anche per personale legato al turismo
giovedì 25 gennaio 2024

Il Sindacato Cobas alla luce del piano industriale della Brindisi Multiservizi approvato in Consiglio Comunale ed illustrato nei giorni scorsi dall’Assessore al Bilancio  Livia Antonucci, chiede all’amministratore della Brindisi Multiservizi di avviare una manifestazione d’interesse per il settore degli operai ed  anche per il settore beni monumentali e accoglienza turistica.

La città ha assolutamente bisogno di personale altamente specializzato in un settore in forte crescita come quello del turismo.
La società partecipata ad oggi ha in affidamento varie attività, tra cui, la gestione dei servizi di supporto per beni monumentali, l’accoglienza e informazione turistica. Sono passati oltre cinque anni da quando si era annunciato un bando della società per la selezione di personale qualificato anche in questo settore ma, ad oggi, nessuna novità.


Il piano industriale 2024-2026 presentato dalla società prevede nuove attività nel triennio e tra queste non vi è menzione del potenziamento dei servizi relativi ai beni monumentali e turismo.
Il piano triennale del fabbisogno di personale 2023-2025 della società partecipata prevede, nel periodo, la cessazione per pensionamento di 11 persone, l’esodo incentivato di 15 unità (attraverso contratto di espansione sottoscritto dalla società con le OO.SS. in data 31/01/2023) e 14 nuove assunzioni.
Se l’amministrazione comunale, come si prevede, deciderà di prorogare l’affidamento alla Brindisi Multiservizi della gestione dei servizi di supporto beni monumentali , accoglienza e informazione turistica, è necessario potenziare le attività dello stesso, con nuove figure qualificate, provenienti da percorsi di studi dedicati. Il comitato, per i motivi citati, chiede che tre o quattro assunzioni, delle 14 previste, siano destinate al servizio che si occupa di queste attività.
Il potenziamento del settore da parte della società partecipata avrebbe un duplice vantaggio: l’ente locale, vista la carenza di personale e un settore turismo al suo interno praticamente assente, avrebbe un importante contributo per tutto ciò che necessita la programmazione e il lavoro quotidiano per accogliere al meglio i turisti; la Brindisi Multiservizi vedrebbe aumentare le competenze, ampliare le proprie attività con nuovo personale qualificato che si coordinerebbe con quello esistente tra attività di front-office quotidiane e quelle di back-office dedicate al coordinamento, alla promozione, l’accoglienza turistica, ripristino e aggiornamento del sito internet dedicato al turismo (sito assente da almeno sei anni).


La destinazione turistica Brindisi deve essere sempre più competitiva e pronta alle nuove sfide, utilizzando in modo efficace le limitate risorse economiche a disposizione.
Puntare al turismo come una delle economie del futuro, per diversificare i settori economici della città che possano creare lavoro ed economia.


Il Sindacato Cobas infine chiede al Sindaco, Dott. Marchionna, in quanto anche assessore al turismo, un incontro nei prossimi giorni per discutere del tema.

 

mercoledì 24 luglio 2024
SAN VITO DEI NORMANNI - Erika Fornaro, 36 anni, originaria di San Vito dei Normanni, sarà l'unica rappresentante italiana nel ruolo di arbitro internazionale di Taekwondo alle Olimpiadi di Parigi. Dal 7 al 10 agosto, ...
mercoledì 24 luglio 2024
"Le politiche messe in campo dalla Regione Puglia in questi ultimi anni sul tema dell’attrazione degli investimenti rischiano di essere compromesse da una politica nazionale miope che, pur di accentrare potere, ha smantellato un ...
mercoledì 24 luglio 2024
Il Partito Democratico di Brindisi esprime profonda delusione e preoccupazione per la gestione dell’amministrazione comunale riguardo al programma estivo degli eventi. Mentre realtà vicine hanno saputo attrarre visitatori ...
mercoledì 24 luglio 2024
  FASANO - A partire da mercoledì 24 luglio sarà possibile effettuare l’iscrizione al servizio di refezione scolastica per tutti gli alunni frequentanti le scuole dell’infanzia e primaria, a tempo pieno, del ...
mercoledì 24 luglio 2024
Si chiude con un saldo positivo per 566 unità il II trimestre 2024 per le imprese delle province di Brindisi e Taranto. Circostanza confortante, dopo i risultati non buoni dei primi tre mesi dell’anno in corso, ma resta il ...