Francavilla Fontana: l’Ufficio Tributi ha completato gli accertamenti relativi ai versamenti di Tari IMU e tributi minori.
giovedì 4 gennaio 2024

FRANCAVILLA FONTANA - Tramite tre distinti provvedimenti, uno per ogni tributo analizzato, l’Ufficio ha stilato un elenco delle somme sottratte alla collettività e avviato l’emissione dei relativi accertamenti.

Per la sola tassa sui rifiuti (TARI) si parla di 576 atti adottati per omessa o infedele dichiarazione per un importo complessivo di circa 716 mila euro comprensivi di tassa, sanzione e interesse. Gli avvisi spaziano dai 47 mila euro a poche centinaia di euro e testimoniano un malcostume purtroppo trasversale.

Sono 350, invece, i provvedimenti relativi all’anno 2018 sulle irregolarità nei versamenti IMU, imposta applicata sugli immobili di proprietà oltre alla prima casa. Sono stati emessi accertamenti per circa 1,076 milioni di euro dati dalla somma di imposta, sanzione e interessi. In questo caso si tratta di somme che spaziano tra i 106 mila ed i 300 euro.

Ammontano a 359, infine, i provvedimenti sulle irregolarità dei tributi minori riferite all’anno 2018. Si tratta di una pluralità di voci che comprende l’occupazione del suolo pubblico, tassa giornaliera sui rifiuti e l’imposta comunale sulla pubblicità. Il totale delle somme da recuperare, frutto della somma di tassa, sanzione e interessi, è di circa 104 mila euro.

 Eleonora Marinelli , Assessora al Bilancio  dichiara: “Grazie al lavoro svolto abbiamo acquisito un quadro generale molto significativo. In totale parliamo di quasi 1,9 milioni di euro di somme da recuperare che potremo successivamente destinare a nuove progettualità e per riequilibrare la pressione tributaria che ricade sui cittadini. Ringrazio l’Ufficio per il complesso lavoro portato avanti in questi mesi che ci consente di poter pianificare la nostra azione amministrativa contando su nuove risorse.

I dati – conclude il Sindaco Antonello Denuzzo – ci raccontano che ancora oggi in molti si sottraggono ai loro obblighi nei confronti dell’intera comunità. L’obiettivo di questi accertamenti è sollecitare l’equità tributaria nel segno di “pagare tutti per pagare meno”. Le somme recuperate potranno essere investite per esempio in manutenzione, opere pubbliche, cultura e decoro urbano. Il pagamento dei tributi è un atto di rispetto nei confronti della collettività e non è più sostenibile che alcuni utilizzino i servizi pubblici senza fare la propria parte.

 

lunedì 15 aprile 2024
In merito alla proposta di candidatura di “Brindisi, Capitale italiana della Cultura 2027”, avanzata dal sindaco Giuseppe Marchionna, Confesercenti della provincia di Brindisi esprime la più totale approvazione ...
lunedì 15 aprile 2024
La Protezione Civile ha diramato un'allerta meteo gialla per la Puglia a causa delle condizioni atmosferiche avverse. Dalle 12 di domani, 16 aprile, e per le successive  12 ore, sono attese precipitazioni sparse, anche ...
lunedì 15 aprile 2024
Riceviamo e pubblichiamo nota  del Presidente della Commissione regionale Bilancio e programmazione Fabiano Amati.    “Termineranno il 5 giugno prossimo i lavori del nuovo ospedale Monopoli-Fasano. Dopo tante date ...
lunedì 15 aprile 2024
Le Fiamme Gialle di Brindisi hanno completato un'operazione anti-evasione contro una concessionaria auto del brindisino. Dal 2018 al 2022, l'azienda non ha presentato le dichiarazioni dei redditi, evadendo completamente le tasse. Senza ...
lunedì 15 aprile 2024
Riceviamo e pubblichiamo nota del commissario regionale di Forza Italia, l’on Mauro D’Attis. “Oggi ho incontrato il prefetto di Brindisi, il dottor Luigi Carnevale, per avviare un dialogo istituzionale all’insegna ...