Fasano: il sindaco Zaccaria scrive alla ASL in merito alla zona 167 adiacente al liceo «da Vinci»
mercoledì 20 dicembre 2023

FASANO- A un anno dalla firma dell'accordo tra l'Azienda Sanitaria Locale e il Comune di Fasano riguardante l'area tra Via Giuseppe Attoma e Via Leonardo De Mola, adiacente all'I.I.S.S. Leonardo da Vinci, il sindaco Francesco Zaccaria ha nuovamente scritto all'ente sanitario chiedendo la restituzione del terreno e il rimborso delle spese di abbattimento del manufatto esistente.

Il sindaco di Fasano, Francesco Zaccaria, ha inviato una lettera alla ASL e al presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, in merito all'area in questione. Nella nota del sindaco Zaccaria si legge: "A distanza di oltre un anno, a questo Ente non è mai pervenuto alcun riscontro ufficiale, né il Comune di Fasano, nell’ottica del principio di leale collaborazione fra Amministrazioni, ha inteso procedere autonomamente o mediante eventuali contenziosi. La cantierizzazione di molteplici opere pubbliche determinata dalle risorse di provenienza PNRR, nonché l'imminente realizzazione di un momento storico e indimenticabile per questo territorio, lo svolgimento del G7 nella prima metà del prossimo anno, possono essere il giusto volano per avviare un confronto efficace, rapido e sostanziale per la risoluzione di un annoso problema della Città che rappresento".

La vicenda riguarda il terreno della zona 167 adiacente all'I.I.S.S. "da Vinci". L'area era stata ceduta nel 1999 alla ASL che, con apposita convenzione, si era impegnata ad edificare un nuovo presidio multifunzionale territoriale. Tuttavia, il presidio non è mai stato completato. In questi anni, è stata solo costruita la parte grezza del manufatto che non è stata mai terminata dalla ASL, determinando uno stato di degrado e incuria della zona. Nel maggio 2022, nell’ultimo incontro, si è arrivati a un accordo: la ASL ha manifestato l’intenzione di restituire l’area, il Comune si occuperà dell’abbattimento del manufatto e della bonifica dell’area, e la ASL coprirà i costi. "La nostra priorità - conclude il Primo Cittadino - è comunque ripristinare la zona ponendo fine allo stato di abbandono e di incuria in cui si trova".

domenica 21 luglio 2024
 Mario Rutiglio, operatore Arif, è morto oggi mentre cercava di spegnere un incendio nelle campgne di Ceglie Messapica. Aveva 67 anni.Stava cercando di salvare dalle fiamme un ulivo secolare, quando parte del tronco, ...
domenica 21 luglio 2024
Questa mattina, domenica 21 luglio, al Porto di Savelletri è stato presentata al pubblico l’opera d’arte urbana realizzata dall’artista spagnolo   Fasano –Si è tenuta oggi, domenica 21 luglio ...
domenica 21 luglio 2024
#senontiportononparto: il filo conduttore del nuovo spot della Polizia di Stato contro l’abbandono degli animali diffuso sui propri canali social e sul sito istituzionale è quello di combattere questo odioso fenomeno che, ...
domenica 21 luglio 2024
Dopo il successo della scorsa settimana, nuovo appuntamento con “Cornetto Battiti Live”, il festival musicale più amato dell’estate italiana condotto da Ilary Blasi con Alvin e la partecipazione di Rebecca ...
domenica 21 luglio 2024
  Alle prime luci dell’alba di oggi 21 luglio,  la motovedetta SAR CP844 della Guardia Costiera di Brindisi con il coordinamento della Sala Operativa del comando regionale di Bari, ha  tratto in salvo  sei ...