Ridotta la pena per il 24enne di Ostuni che uccise il padre della ragazza
venerdì 3 novembre 2023

La Corte d'appello di Lecce ha ridotto la pena per Lorenzo Moro e per i suoi genitori Germano Moro e Cinzia D'Amico, ritenuti responsabili dell'omicidio di Giuseppe Maldarella, avvenuto ad Ostuni il 13 luglio 2019.

In primo grado, Lorenzo Moro era stato condannato all'ergastolo, mentre i genitori a 22 anni di reclusione.
La Corte d'appello ha condannato Lorenzo Moro a 14 anni e 7 mesi, Germano Moro a 12 anni e 6 mesi e Cinzia D'Amico a 13 anni e 4 mesi.

La Corte ha escluso le circostanze aggravanti della premeditazione per Lorenzo Moro e dei futili motivi per tutti e tre gli imputati. Per il padre e la madre, i giudici hanno riconosciuto la recidiva, ma l'hanno ritenuta equivalente alle riconosciute attenuanti generiche.

La Corte ha anche applicato agli imputati la riduzione della pena prevista dal rito abbreviato, non concesso in precedenza.

L'omicidio di Maldarella fu commesso al culmine di una lite tra le due famiglie.
Lorenzo Moro e la figlia della vittima avevano una relazione contrastata dai genitori di lei, la vittima fu uccisa con almeno 28 fendenti di quattro diversi tipi di armi da taglio.

La Procura generale aveva chiesto l'ergastolo per padre, madre e figlio.


giovedì 23 maggio 2024
Ieri, 22 maggio 2024, il Prefetto di Brindisi, dottor Luigi Carnevale, ha fatto una visita istituzionale al Comando Provinciale Carabinieri di Brindisi. L’Autorità di governo, accolta dal Comandante Provinciale, Colonnello ...
giovedì 23 maggio 2024
  In una recente intervista l’Onorevole D’ Attis ha espresso il suo disaccordo rispetto alle affermazioni pubbliche del sindaco Marchionna e dell’assessore Bruno. L’onorevole ha detto che la candidatura di ...
giovedì 23 maggio 2024
Fasano, insieme alle sue più note HIT, avrà il piacere di ascoltare la sua nuova opera e di accogliere la grandissima NOEMI lunedi 24 giungo alle ore 22:30, in occasione del concerto chiusura dei festeggiamenti della Festa ...
giovedì 23 maggio 2024
A Cerano, dopo un'assemblea sindacale organizzata da Cgil e Uil, i lavoratori del settore energetico hanno manifestato contro le preoccupazioni legate alla crisi del settore e al futuro incerto della centrale elettrica Federico II. La ...
giovedì 23 maggio 2024
A conclusione della settimana mondiale della tiroide, domenica 26 maggio, dalle 8.30 alle 13.30, medici e farmacisti saranno in Piazza Vittoria a Brindisi per offrire una giornata di screening gratuito ai cittadini per la prevenzione delle ...