GAL Alto Salento Tour: conclusa la prima fase del “Laboratorio di Programmazione Partecipata”
mercoledì 4 ottobre 2023

OSTUNI – Il “Laboratorio di Programmazione Partecipata” itinerante ha concluso la sua prima importate fase. I sette incontri del GAL Alto Salento Tour messi a calendario presso i Comuni dell’attuale area LEADER (Brindisi, Carovigno, Ostuni, San Vito dei Normanni, San Michele Salentino Ceglie Messapica e Villa Castelli), con gli operatori economici del mondo agricolo, dei servizi al territorio e dell’artigianato hanno portato, per via del crescente interesse alla definizione degli Ambiti tematici alla organizzazione due incontri straordinari fortemente voluti dal territorio, dal basso, in sintonia perfetta con l’approccio LEADER e il Button Up, progettazione dal basso.

Ad aprire questo nuovo processo di ascolto, propedeutico alla stesura della Proposta di Strategia di Sviluppo Locale (SSL) da candidare all’Avviso Pubblico emanato dalla Regione Puglia e di prossima scadenza (16 ottobre 2023) è stato il Comune di Ostuni il 19 settembre scorso, in cui ha anche sede il GAL Alto Salento 2020 con i suoi uffici presso l’ex macello comunale.

Il calendario fitto e partecipato ha visto muovere tutto lo staff tecnico e amministrativo, accompagnato dal neoeletto Presidente Bonaventura Cucci del Consiglio di Amministrazione del GAL Alto Salento 2020, dal Comune di Ostuni al Comune di Villa Castelli il 21 settembre, a Ceglie Messapica il 22 settembre, a Carovigno il 25 settembre, a Brindisi il 26 settembre, a San Michele Salentino il 27 settembre e a San Vito dei Normanni il 28 settembre.

L’intensità della partecipazione e il desiderio di esprimere un contributo incisivo per la nuova Strategia di Sviluppo hanno determinato la necessità da parte di soggetti attivi quali cittadini e amministratori, imprenditori del mondo agricolo e non, le comunità di interesse legate ai servizi per il territorio la necessità di due ulteriori incontri.

Il primo presso il Castello Dentice di Frasso di Carovigno con gli imprenditori dell’Area della Riserva di Torre Guaceto ed il secondo, il 30 settembre, presso Tratturo Ulmo Vecchio a Ceglie Messapica, per l’ascolto della comunità di famiglie e piccole iniziative di imprese orientate all’accoglienza, all’esperienza di laboratori didattici e godimento del paesaggio.

Nove incontri, quindi, ma una grande opportunità di programmazione anche in termini di investimenti futuri, che servirà a favorire la vitalità delle zone rurali, promuovendo l’occupazione, la crescita, la parità di genere e l’inclusione sociale.

Gli incontri del GAL Alto Salento Tour hanno generato quanto di meglio si potesse attendere: documenti, idee, bisogni che tramuteranno in una nuova strategia di sviluppo locale che sarà oggetto di sottoscrizione da parte del Sindaci della nostra Area Leader il prossimo 12 ottobre, ore 16.00 presso la sede del GAL Alto Salento, in Ostuni – C.da Li Cuti (exSS16), in un incontro pubblico, aperto agli organi di stampa, agli attori del modo agricolo, delle imprese e al pubblico.

giovedì 20 giugno 2024
MANDURIA - La Polizia di Stato ha denunciato in stato di libertà un 46enne originario della provincia di Brindisi perché ritenuto presunto responsabile del reato di procurato allarme e simulazione di reato.     ...
giovedì 20 giugno 2024
Chiusura estiva del Teatro Sociale di Fasano   Il Teatro comunale resterà chiuso dal 7 luglio al 6 settembre 2024, in attesa della nuova e ricca programmazione artistica     FASANO – Il Teatro Sociale di ...
giovedì 20 giugno 2024
COBAS BRINDISI - Il sindacato Cobas dalle ore 6,00  di questa mattina sta tenendo delle assemblee davanti l’ingresso della centrale Enel di Cerano per spiegare a tutti i lavoratori delle ditte quanto siano gravi le provocazioni ...
giovedì 20 giugno 2024
Anche Ceglie Messapica tra i 14 comuni pugliesi premiati con la Bandiera Gialla Fiab, riconoscimento della Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta che valuta e attesta l’impegno dei territori italiani nel promuovere la ...
giovedì 20 giugno 2024
  Nei prossimi giorni sono previste in Puglia temperature elevate e condizioni meteorologiche che possono avere effetti negativi sulla salute della popolazione. Temperature superiori a 32-35°C, spesso associate a tassi elevati di ...