Presentato a Brindisi il progetto “Valorizzazione delle Botteghe Storiche”
lunedì 2 ottobre 2023

Parte a Brindisi il progetto di “Valorizzazione delle Botteghe Storiche” che rappresenta un tassello fondamentale nell'ambito degli obiettivi strategici volti al rilancio del commercio e del turismo nel capoluogo. La sfida principale sarà quella di creare e comunicare i vantaggi del brand delle botteghe storiche, promuovendo costantemente nuove iniziative a esso correlate. Tutti i dettagli sono stati resi noti nel corso della conferenza stampa svolta presso Palazzo Nervegna.

L'evento ha visto la partecipazione di Luciano Loiacono, assessore comunale alle Attività Produttive, Antonio D'Amore, Commissario Straordinario della Camera di Commercio di Brindisi, Michele Piccirillo, Presidente Provinciale di Confesercenti, e Angelo Colella, Direttore della Confesercenti di Brindisi.

La fiducia nel commercio di vicinato e nel valore storico delle attività locali è il motore di questo ambizioso percorso, il quale mira a promuovere la qualità dei prodotti, delle tipicità e delle abilità artigianali, al fine di attirare visitatori e turisti nella città.  L'obiettivo primario è quello di riconoscere e valorizzare le attività storiche e di tradizione, autentiche testimonianze della storia, dell'arte, della cultura e dell'imprenditoria locale in Puglia.

Le attività interessate a ottenere il riconoscimento di "attività storiche" dovranno dimostrare il possesso dei requisiti necessari per ottenere il prestigioso marchio distintivo e per essere inserite nell'Elenco Regionale.
Questo riconoscimento non si basa solo sul valore artistico, ma anche sul valore storico intrinseco nelle Botteghe Storiche, vere custodi di storie fatte di duro lavoro, passione e dedizione dei maestri che le hanno fondate e che ancora oggi le gestiscono, così come delle comunità che le hanno sostenute nel corso dei decenni.

E’ stato creato pertanto l'Elenco delle Attività Storiche e di Tradizione della Puglia, con l'obiettivo di promuovere le eccellenze commerciali, produttive e ristorative che hanno radici storiche nel territorio, oltre a proteggere e valorizzare le attività storiche pugliesi.

In questo contesto, è stato chiesto all'assessore Luciano Loiacono la promozione di misure incentivanti a livello comunale. Gli esercizi che desiderano ottenere il riconoscimento per la loro storicità dovranno rispettare criteri quali la continuità nella gestione, l'insegna e la merceologia offerta nel corso del tempo, la loro ubicazione in strutture di pregio o in contesti urbani di particolare interesse, il mantenimento di arredi e attrezzature storiche e il legame tra la tipologia dell'offerta e il contesto territoriale. Per ottenere questo riconoscimento, un requisito fondamentale è aver operato per almeno trenta anni.

Per presentare la richiesta di riconoscimento, è possibile rivolgersi al Cat Confesercenti di Brindisi (via Rubini), autorizzato dalla Regione Puglia, che offre assistenza gratuita nella compilazione della domanda a tutti coloro che desiderano candidarsi per entrare nell'Elenco regionale.

 

sabato 18 maggio 2024
OSTUNI, Rotary club Valle d’Itria e Rosamarina -  La suggestiva cerimonia di premiazione del concorso in memoria dell’imprenditore « dott. Eugenio Martucci », indetto dal Rotary club Valle d’Itria e ...
sabato 18 maggio 2024
CAROVIGNO - Dopo il successo della prima edizione, ritorna il Disney Family Day, che si terrà il 2 giugno 2024 presso l'Arena 30-40 di Carovigno, Brindisi. Questa straordinaria giornata offrirà l'opportunità di ...
sabato 18 maggio 2024
  La serata di venerdì 17 maggio 2024 è stata particolarmente intensa per i Vigili del Fuoco di Brindisi, impegnati in numerosi interventi di emergenza. Il primo intervento si è verificato sulla Strada ...
sabato 18 maggio 2024
  BRINDISI - ISTITUO COMPRENSIVO COMMENDA - Tutte le volte che leggiamo un libro la nostra mente costruisce nuovi mondi e viaggia attraverso paesi sconosciuti, osserva volti ignoti, entra nelle case, percorre strade e vite che sono ...
sabato 18 maggio 2024
L’AVIS Provinciale di Brindisi scende in campo per contrastare il bullismo e il cyberbullismo, fenomeni sempre più frequenti che mettono a rischio la vita e la salute dei più giovani. Dalla volontà di ...