Nuovo Teatro Verdi di Brindisi: parte la campagna per i nuovi abbonamenti
venerdì 29 settembre 2023
 

Prosegue la campagna abbonamenti alla Stagione 2023-24 del Nuovo Teatro Verdi di Brindisi. Terminata la fase di rinnovi, da lunedì 2 ottobre la biglietteria del politeama brindisino apre le porte ai nuovi tesseramenti, agli spettatori che vorranno scoprire e condividere la bellezza e la magia del teatro, un filo spettacolare intessuto di storie e temi raccontati con la potenza visionaria e insieme realistica della scena. Quest’anno la proposta contempla un’unica opzione di abbonamento, nove spettacoli su dieci complessivi del cartellone, con l’eccezione dello spettacolo di apertura, “L’uomo più crudele del mondo” con Lino Guanciale e Francesco Montanari - in programma al Teatro Impero lunedì 20 novembre a causa della temporanea indisponibilità del Verdi per lavori -, per il quale gli abbonati hanno diritto alla prelazione per l’acquisto del biglietto. L’abbonamento alla stagione 2023-24 ha il costo di 207 euro nel primo settore, 171 euro nel secondo, 135 euro in galleria. Restano confermate le agevolazioni per gli studenti fino a 25 anni, 72 euro in tutti i settori.

 

I biglietti per tutti gli spettacoli saranno disponibili a partire da lunedì 23 ottobre, sia in biglietteria sia online sulla piattaforma Vivaticket.

 

APERTURE BOTTEGHINO

 

Il botteghino del Nuovo Teatro Verdi è aperto tutti i giorni, dal lunedì al venerdì, ad eccezione dei festivi. Fasce orarie di apertura, ore 11-13 e 16.30-18.30 (info tel. 0831 562 554 oppure mail botteghino@nuovoteatroverdi.com).

 

LA STAGIONE ARTISTICA

 

Un percorso improntato alla pluralità dei generi, tra classici del teatro, riscritture, capolavori del Novecento, drammaturgia contemporanea. Si comincia il 20 novembre con uno spettacolo fuori abbonamento in programma eccezionalmente nel Teatro Impero per via dei lavori in corso nel Teatro Verdi: uccidereste l’uomo più crudele del mondo per un miliardo? Parte da qui “L’uomo più crudele del mondo”, titolo che porta in scena Lino Guanciale e Francesco Montanari. Il Verdi riapre le porte il 23 gennaio con un omaggio a Federico Fellini. Monica Guerritore adatta, dirige e interpreta con Claudio Casadio il celebre “Ginger e Fred”, storia di due anziani ballerini di avanspettacolo, interpretati al cinema da Giulietta Masina e Marcello Mastroianni. Il terzo appuntamento vede protagonista “Uomo e galantuomo”, il primo testo in tre atti scritto da Eduardo De Filippo in scena il 31 gennaio con Geppy e Lorenzo Gleijeses. Una commedia dal sapore ‘scarpettiano’ in cui si ritrovano tanti temi cari a Eduardo. L’eco del cinema risuona il 6 febbraio con “Perfetti sconosciuti”, trasposizione della commedia - campione d’incassi al cinema - sull’amore, sull’amicizia e sul tradimento, con Paolo Calabresi per la regia di Paolo Genovese. Massimiliano Gallo è protagonista il 16 febbraio di “Amanti”, commedia sulle relazioni di lunga durata, sull’amore, sul tradimento e sulle avventure, in definitiva sulla ricerca della felicità. Con “Meglio stasera. Quasi one man show” in programma il 29 febbraio (in abbonamento) e l’1 marzo (fuori abbonamento), Stefano De Martino presenta il suo primo sorprendente spettacolo live. In scena le diverse sfaccettature di artista e anche del protagonista. Tra le novità più attese lo spettacolo “Fantozzi. Una tragedia”, in anteprima regionale il 9 marzo, con Gianni Fantoni e la regia di Davide Livermore. In scena i personaggi creati da Paolo Villaggio, autore capace di incidere come pochi altri sull’immaginario e sul linguaggio collettivo. Altro ritorno atteso dal pubblico del Verdi è quello di Emilio Solfrizzi, interprete il 24 marzo della celebre commedia “L’anatra all’arancia”, titolo che riporta a un film del 1975 con la regia di Luciano Salce. Uno spettacolo intriso di dolcezza e grazia, arricchito da un’ironia elegante e tagliente. “La signora del

 

martedì” approda il 4 aprile con protagonisti Giuliana De Sio e Alessandro Haber. La storia tratteggia ombre e luci di personaggi che la vita ha umiliato e maltrattato ma che pretendono rispetto e comprensione. La stagione si conclude il 20 (in abbonamento) e 21 aprile (fuori abbonamento) nel segno del divertimento brillante con “Taxi a due piazze”, evergreen in una nuova versione che vede al centro della scena Barbara D’Urso. Sotto l’esperta mano di Chiara Noschese la pièce assume una veste del tutto rinnovata nei dialoghi e nei contenuti, ben restituiti dall’adattamento italiano di Gianluca Ramazzotti.

martedì 18 giugno 2024
 L'appuntamento più atteso, la festa patronale, ritorna (sebbene con una settimana di ritardo rispetto al calendario tradizionale a causa del concomitante appuntamento del G7) dal 21 al 24 giugno. Un’altra edizione ...
martedì 18 giugno 2024
Pubblichiamo un Comunicato Stampa  FP CGIL PUGLIA E FP CGIL BRINDISI La Regione avvia un processo utile per cittadini e lavoratori. Bari 18 giugno 2024 – Con la Legge Regionale n.21 del 30 maggio 2024 di Istituzione del Centro ...
martedì 18 giugno 2024
La Città di Oria si prepara a ospitare per il quinto anno consecutivo la Festa della Musica, parte del circuito internazionale, grazie all’organizzazione della Scuola di Musica 33art. Quest'anno l'evento sarà reso ...
martedì 18 giugno 2024
BRINDISI BASKET - La Brain Dinamo Brindisi è entusiasta di annunciare il ritorno di Emanuele Calò, che aveva già indossato la maglia della Dinamo nella stagione 2022/2023, conclusasi con la promozione in Serie B ...
martedì 18 giugno 2024
REGIONE PUGLIA -  LAVORO AGRICOLO - Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ha firmato oggi un'ordinanza che vieta immediatamente il lavoro in condizioni di esposizione prolungata al sole. Questo divieto è in ...