Brindisi: “La città difenda il suo porto e sé stessa, una catena umana sul lungomare”
martedì 26 settembre 2023

Edison SpA, la società a capitale francese, che intende costruire un deposito (che non è più solo un deposito) di Gnl a Costa Morena – compromettendo così la polifunzionalità del nostro porto e una importante prospettiva economica, la logistica -, annuncia con estrema sfrontatezza l’avvio, a breve, dei lavori. Lo vuol fare non attendendo l’esito del nullaosta di fattibilità, come se l’esito fosse già scontato. Vuole chiaramente forzare i tempi.

Il Sindaco di Brindisi tace, sostenendo di non avere competenze per affrontare una materia da cui dipende il futuro del porto. Invece le ha, eccome! Una città-porto come Brindisi deve svolgere un ruolo deciso e determinante nelle scelte che possono incidere in maniera fortemente sfavorevole sul futuro del porto e quindi con ricadute negative, economicamente, sulla città e sul territorio.
Nel mentre l’Arcivescovo della Diocesi di Brindisi chiede un cambio di rotta per costruire lo sviluppo sostenibile del porto e della città, il solito sistema di potere ci vuol portare in direzione opposta.
Il presidente pro-tempore dell’AdSPMAM, Ugo Patroni Griffi, ha chiamato “ignorante” chi si oppone al deposito costiero di Gnl, ignorando e non accettando le diversità di opinioni e il diritto al dissenso basato su fatti e cognizioni concrete e non su quello che a loro piace propagandare come una semplice contrarietà dei “no a tutto”. Una facile e superficiale catalogazione usata da chi vuol affossare la città non facendo minimamente tesoro dei tanti errori commessi nel passato che ancora gravano sulla città. A loro conviene così.
Ma noi “ignoranti” torniamo in piazza e chiediamo una fattiva collaborazione di chi, con noi, ha organizzato il sit-in del 24 agosto scorso e di tutti coloro che hanno aderito, e vogliono ancora farlo, in difesa della città, del suo porto e della dignità dei brindisini.
Organizziamo per il prossimo sabato 30 settembre alle ore 18,00 una catena umana che snodandosi per il lungomare, da piazza Vittorio Emanuele II sino a piazzale Lenio Flacco, abbracci, a mo’ di difesa, il nostro porto e la nostra città.

 

Italia Nostra, Legambiente, WWF Brindisi, Forum Ambiente Salute e Sviluppo, Fondazione Tonino Di Giulio, Medicina Democratica, Salute Pubblica, No al carbone, No Tap/Snam Brindisi

 

sabato 24 febbraio 2024
METEO – La Protezione Civile Puglia ha diramato un avviso di allerta meteo gialla per domani, Domenica 25 febbraio, su tutta la Puglia. L'allerta gialla è per rischio idrogeologico a partire dalla mezzanotte alle ore 20 di ...
sabato 24 febbraio 2024
  Riceviamo e pubblichiamo nota del commissario regionale di Forza Italia, l’on Mauro D’Attis. “Forza Italia è il mio partito, la mia famiglia da sempre ed essere oggi tra i sei eletti nella segreteria ...
sabato 24 febbraio 2024
Ieri sera, venerdì 23 febbraio, poco prima della chiusura, un individuo armato di coltello ha compiuto una rapina presso l'Eurospin situato in via Carovigno a San Vito dei Normanni. Il rapinatore, agendo da solo, ha minacciato una ...
sabato 24 febbraio 2024
Una grande città, una grande mostra: Mesagne, capitale della cultura di Puglia, sarà presente alla ITB di Berlino dal 6 all’8 marzo per presentare a giornalisti tedeschi e di altri Paesi il grande evento organizzato dal ...
sabato 24 febbraio 2024
Lunedì 26 febbraio pv, alle ore 19.30, presso il Salone Ave Maris Stella in via Andrea Bafile 43 a Brindisi si terrà un incontro con Antonino Masuri, Communication and Fundraising Director presso Fondazione AVSI e cooperante ...