Rfi, nodo intermodale di Brindisi: pubblicato bando per 35 milioni di euro
mercoledì 13 settembre 2023

Emiliano: “Un altro importante passo avanti per una Puglia connessa, sostenibile, che cresce”

“Particolarmente importante la notizia comunicata oggi da Rete Ferroviaria Italiana S.p.A della pubblicazione del bando di gara per la progettazione esecutiva e l’esecuzione dei lavori per la realizzazione del ‘Nodo intermodale di Brindisi – Collegamento dell’area industriale retroportuale di Brindisi con l’infrastruttura ferroviaria nazionale’. Dopo l’aggiudicazione dei lavori per la cassa di colmata nel porto di Brindisi, si tratta di un altro straordinario passaggio per lo sviluppo del trasporto intermodale e sostenibile, che consentirà ai porti pugliesi e a quello di Brindisi, in particolare, di avere una più ampia capacità di attività nel trasporto delle merci attraverso il sistema ferroviario nonché un incremento dei rapporti internazionali con l’Adriatico e il Mediterraneo.” Questo il commento del presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, alla notizia della pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea del bando di gara per la progettazione esecutiva e l’esecuzione dei lavori per il “Nodo intermodale di Brindisi”.

L’importo a base di gara dell’appalto principale è di circa 35 milioni di euro.
Complessivamente l’opera è finanziata per circa 90 milioni di euro a valere su fondi del Ministero dell’Economia, FSC e risorse PNRR, Missione 3.
Nello specifico il progetto prevede il completamento e l’attrezzaggio tecnologico della nuova stazione «Brindisi Intermodale», che avrà 4 binari centralizzati a modulo 750 metri per arrivo e partenza treni merci, e il collegamento ferroviario della nuova stazione con la Linea Adriatica, tramite una nuova linea elettrificata a binario unico, con allaccio del nuovo Bivio (PC) «Brindisi Sud».
L’obiettivo è quello di convogliare il traffico delle merci sui raccordi e la banchina portuale di Costa Morena tramite la dorsale ASI esistente e di snellire le attività di terminalizzazione dei treni a servizio del porto, della zona industriale e, in futuro, della Piastra Logistica Intermodale retroportuale.

“Questo progetto darà vita a un’infrastruttura molto importante ai fini della sicurezza ferroviaria perché allontanerà il traffico merci dal tessuto urbano, concentrando le operazioni di manovra dei treni merci all’interno della nuova stazione – ha detto l’assessore ai Trasporti della Regione Puglia, Anita Maurodinoia –. Favorendo e potenziando il trasporto merci si contribuirà alla crescita delle attività nell’area portuale e retroportuale di Brindisi, in un’ottica di sviluppo sostenibile.”
 
“Questo bando è un importante passo avanti per lo sviluppo di collegamenti di trasporto moderni, a cui guarda anche il collegamento dell’Aeroporto di Brindisi alla rete ferroviaria nazionale, il cui iter autorizzatorio dovrebbe essere ultimato nel più breve tempo possibile. Questa è la Puglia connessa. La Puglia sostenibile. La Puglia che cresce”, conclude Emiliano.

martedì 18 giugno 2024
 L'appuntamento più atteso, la festa patronale, ritorna (sebbene con una settimana di ritardo rispetto al calendario tradizionale a causa del concomitante appuntamento del G7) dal 21 al 24 giugno. Un’altra edizione ...
martedì 18 giugno 2024
Pubblichiamo un Comunicato Stampa  FP CGIL PUGLIA E FP CGIL BRINDISI La Regione avvia un processo utile per cittadini e lavoratori. Bari 18 giugno 2024 – Con la Legge Regionale n.21 del 30 maggio 2024 di Istituzione del Centro ...
martedì 18 giugno 2024
La Città di Oria si prepara a ospitare per il quinto anno consecutivo la Festa della Musica, parte del circuito internazionale, grazie all’organizzazione della Scuola di Musica 33art. Quest'anno l'evento sarà reso ...
martedì 18 giugno 2024
BRINDISI BASKET - La Brain Dinamo Brindisi è entusiasta di annunciare il ritorno di Emanuele Calò, che aveva già indossato la maglia della Dinamo nella stagione 2022/2023, conclusasi con la promozione in Serie B ...
martedì 18 giugno 2024
REGIONE PUGLIA -  LAVORO AGRICOLO - Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ha firmato oggi un'ordinanza che vieta immediatamente il lavoro in condizioni di esposizione prolungata al sole. Questo divieto è in ...