Restano gravissime le condizioni della 49enne di cisternino coinvolta nell’incidente di Fasano costato la vita alla madre
mercoledì 9 agosto 2023
 La donna è ricoverata in Rianimazione al Perrino di Brindisi. Ieri a Bari i funerali della mamma, Caterina Petruzzelli. L’altra auto avrebbe invaso la corsia opposta.

 

Permangono gravissime le condizioni di D. B., 49 anni, di Cisternino, nel Brindisino, la conducente di una delle due auto coinvolte nel terribile incidente occorso venerdì 4 agosto 2023, alle ore 13.10, nel territorio comunale di Fasano, lungo la Strada Provinciale 9, all’altezza del civico 10, e a causa del quale ha perso la vita la madre della donna, Caterina Petruzzelli, 82 anni, residente a Bari, che viaggiava come passeggera nella vettura.

 La quarantanovenne è tuttora ricoverata nel reparto di Rianimazione dell’ospedale Perrino di Brindisi, dov’era stata condotta in ambulanza subito dopo il sinistro con pesantissimi politraumi, ed è in prognosi riservata: non ha ovviamente potuto dare l’ultimo saluto alla mamma, i cui funerali si sono svolti ieri, martedì 8 agosto, nella chiesa del cimitero di Bari.

 

 Il Pubblico Ministero della Procura di Brindisi dott. Pierpaolo Montinaro, titolare del relativo procedimento penale, non ha infatti ritenuto necessario disporre l’autopsia sulla salma della vittima e ha subito dato il nulla osta alla sepoltura, consentendo così ai familiari di fissare la data e di poter celebrare le esequie.

 

Com’è tristemente noto, D. B. procedeva alla guida di una Citroen C1 da Cisternino in direzione Speziale con a bordo la madre che si è scontrata frontalmente con una Fiat Panda condotta da V. A., 36 anni, di Locorotondo (Bari), la quale viaggiava nella direzione opposta e trasportava altri due passeggeri, suoi congiunti, un’altra donna di 38 anni e un bambino di quattro anni e mezzo: il sinistro è stato rilevato dalla Polizia locale di Fasano e sono dovuti intervenire anche i vigili del fuoco di Ostuni per estrarre gli occupanti delle macchine rimasti incastrati nelle lamiere contorte.

Sarà l’inchiesta della magistratura a stabilire cause e responsabilità dell’incidente, ma il fatto che l’impatto sia avvenuto nella corsia percorsa dalla quarantanovenne fa supporre che sia stata la conducente della Panda, che peraltro usciva da una curva, a perdere il controllo della sua utilitaria invadendo fatalmente la corsia opposta.

 Sta di fatto che l’urto è stato tremendo e ad avere la peggio sono state le due donne sulla Citroen: la signora Petruzzelli è deceduta praticamente sul colpo per i gravissimi traumi riportati e la figlia sta lottando tra la vita e la morte all’ospedale.

Feriti, ma in modo meno grave, anche le tre persone che si trovavano sul veicolo di controparte.

domenica 21 luglio 2024
  Alle prime luci dell’alba di oggi 21 luglio,  la motovedetta SAR CP844 della Guardia Costiera di Brindisi con il coordinamento della Sala Operativa del comando regionale di Bari, ha  tratto in salvo  sei ...
domenica 21 luglio 2024
Si è svolta ieri mattina, a Mesagne, presso la sede del Consorzio Ats Br4, la conferenza stampa sui laboratori gratuiti. Sono intervenuti: dott. Antonio Calabrese, Presidente del Consorzio Ats Br4; avv. Pierpaolo Budano, Direttore ...
domenica 21 luglio 2024
MESAGNE - Situazione indecente delle piattaforme ecologiche di Mesagne: il COBAS chiede spiegazioni al Sindaco   Il Sindacato Cobas ha chiesto formalmente un incontro urgente al Sindaco di Mesagne affinché possa dare ...
domenica 21 luglio 2024
La recente protesta dei 76 lavoratori della Sir è solo il primo segnale di una crisi sociale in rapida escalation, innescata dalla transizione verso la decarbonizzazione. Questo evento drammatico è emblematico del crescente ...
domenica 21 luglio 2024
Spettacoliamo, al centro commerciale AppiAnticA magic show e laboratori per i bambini Spettacoliamo, il fresco cartellone dedicato ai bambini e alle famiglie partirà domenica 21 luglio, presso la Galleria del centro commerciale ...