Parchi eolici marini galleggianti a Brindisi: posizionata boa Lidar al largo di Brindisi
lunedì 24 luglio 2023

EOLICO MARINO GALLEGGIANTE: POSIZIONATA AL LARGO DELLA COSTA DI BRINDISI LA BOA ‘LIDAR’ PER GLI APPROFONDIMENTI UTILI ALLA PROGETTAZIONE DEI PARCHI KAILIA ENERGIA E LUPIAE MARIS

OPERAZIONE EFFETTUATA GRAZIE ALLA COLLABORAZIONE TRA RENANTIS-BLUEFLOAT ENERGY E

GRUPPO HOPE-GALILEO

Brindisi, 24 luglio 2023 – Una boa galleggiante che ospita un ‘Lidar’ (Light Detection and Ranging) e altra sensoristica è stata posizionata in mare, al largo di Brindisi, per i rilevamenti necessari e propedeutici alla realizzazione dei parchi eolici marini galleggianti Kailia Energia e Lupiae Maris. La boa è stata collocata grazie alla collaborazione tra le aziende che, in partenariato, stanno promuovendo la realizzazione dei due parchi: Renantis e BlueFloat Energy per Kailia Energia, Gruppo Hope e Galileo per Lupiae Maris.

Dotata di dispositivi di telerilevamento completamente autonomi, la boa rimarrà in acqua per una durata minima di 12 mesi per acquisire informazioni di dettaglio sulle caratteristiche dello specchio di mare in cui verranno posizionate le piattaforme galleggianti dei due parchi. In particolare, la boa acquisirà dati su vento, condizioni meteo e moto ondoso delle acque.

La scelta dei due partenariati di collaborare nasce dalla volontà di creare sinergie positive e propositive tra aziende che hanno deciso di investire in Puglia, una regione che ha grandi potenzialità per lo sviluppo della nuova tecnologia di eolico marino galleggiante. Obiettivo comune è, infatti, unire gli sforzi per accelerare il processo di transizione energetica del Paese, e contribuire all’individuazione di soluzioni rinnovabili per ridurre la dipendenza dall’approvvigionamento estero.

“Il posizionamento in mare di questa boa - dichiara il direttore eolico marino Italia per il partenariato Renantis-BlueFloat Energy, Ksenia Balanda - rappresenta la prima attività che sviluppiamo in collaborazione con la joint venture promotrice del parco Lupiae Maris. Siamo certi che la creazione di sinergie con altri operatori e la messa a fattor comune delle diverse esperienze non possa che portare benefici allo sviluppo di un settore così innovativo”.

“L’avvio della campagna di misura della risorsa eolica al largo delle coste del basso Adriatico conferma il livello di avanzamento dei progetti e l’impegno e la determinazione dei suoi partner per completare le fasi prodromiche all’avvio della realizzazione degli impianti. La nostra partnership con Galileo e la collaborazione con Renantis-BlueFloat Energy dimostrano come la maturità e la professionalità delle aziende coinvolte nel settore eolico offshore rappresentino terreno fertile per costruire sinergie e fare squadra a vantaggio del sistema Paese, affinché in maniera efficiente si possano traguardare gli sfidanti obiettivi che abbiamo di fronte”, ha aggiunto l’amministratore unico di Gruppo Hope, Michele Scoppio”.

Kailia Energia

Kailia Energia è il parco eolico marino galleggiante promosso, in partnership paritetica, da Renantis e BlueFloat Energy al largo della costa tra Brindisi e Lecce. La partnership si basa sulla profonda conoscenza della realtà industriale ed energetica italiana di Renantis, unita all’esperienza, unica a livello mondiale, di BlueFloat Energy nell’eolico marino galleggiante. Il parco Kailia Energia, composto da 78 turbine, sarà in grado di produrre 3,5 TWh di energia pulita all’anno, equivalente al consumo di circa un milione di utenze domestiche. L’ investimento stimato è di 3,5 miliardi di euro, con una ricaduta occupazionale durante la costruzione di circa 1.500 persone. Per la realizzazione dell’impianto i proponenti hanno adottato un modello di coinvolgimento aperto e inclusivo che prevede la redistribuzione del valore generato, con l’obiettivo di accompagnare in un percorso di crescita sostenibile anche le comunità ospitanti.

Lupiae Maris

Lupiae Maris s.r.l. è una società di scopo costituita da Galileo, piattaforma paneuropea per lo sviluppo delle energie rinnovabili, e Gruppo Hope, holding attiva nella progettazione di impianti rinnovabili e di idrogeno verde. La Joint Venture ha come scopo la realizzazione di un parco eolico offshore con una potenza di 525 MW composto da 35 aerogeneratori della potenza di 15 MW ciascuno, posizionati a mare nel canale d’Otranto tra Brindisi e Lecce. L’impianto sarà collegato alla Rete Nazionale di Trasmissione di Terna attraverso la stazione di Brindisi, situata nei pressi della Centrale Elettrica di Cerano. Il Progetto ha previsto specifiche misure e accorgimenti progettuali per minimizzare gli impatti ambientali, quali la posa in appoggio del cavidotto marino nelle aree più prossime alla costa e l’utilizzo di fondazioni galleggianti di tipo semisommerso che riducono l’occupazione del fondale.

mercoledì 19 giugno 2024
Oggi, 19 giugno 2024, è stata ufficialmente presentata la XIII edizione della Regata del Grande Salento «Brindisi-Valona» durante una conferenza stampa tenutasi nella sala «Mario Marino Guadalupi» di Palazzo ...
mercoledì 19 giugno 2024
Riceviamo e pubblichiamo Comunicato stampa a firma Partito Democratico, Movimento 5 Stelle, Impegno per Brindisi, Uguaglianza Cittadina, Alleanza Verdi/Sinistra-Brindisi Bene Comune, Movimento Regione Salento, Attiva ...
mercoledì 19 giugno 2024
"La situazione di criticità, già nota da tempo, ha reso necessaria l’attivazione di diverse procedure di ricerca di personale"   Riceviamo e pubblichiamo il Comunicato Stampa della ASL DI BRINDISI "In ...
mercoledì 19 giugno 2024
CEGLIE MESSAPICA-  Continua l’installazione di nuove attrezzature ludiche, pavimentazione anti-trauma ed elementi di arredo urbano in diversi parchi cittadini. I parchi interessati da questi interventi sono la villa comunale ...
mercoledì 19 giugno 2024
La Capitaneria di Porto di Brindisi ha avviato i primi controlli nell'ambito dell’operazione "Mare e Laghi Sicuri 2024", partita lo scorso 15 giugno. L’obiettivo è garantire la sicurezza di bagnanti e diportisti, ...