Operazione “mare sicuro 2023” primi controlli e prime sanzioni
lunedì 3 luglio 2023
 Primi controlli nell’ambito dell’operazione “Mare Sicuro 2023” da parte della Capitaneria di Porto di Brindisi. L’operazione, il cui scopo è quello di garantire la sicurezza di bagnanti e diportisti, ha visto l’avvio lo scorso 17 giugno. La già intensa presenza del personale militare è stata incrementata e, di conseguenza, anche i controlli da parte delle donne e degli uomini a terra e a bordo dei mezzi della alla Capitaneria di Porto.

            Sono stati controllati in questo periodo i primi stabilimenti balneari, sei strutture sono state sanzionate in via amministrativa, con sanzioni pari a 1.032,00 Euro cadauna. Una struttura, attiva in località Pilone del comune di Ostuni e una nel comune di Fasano sono state sanzionate amministrativamente per violazioni dell’Ordinanza di Sicurezza Balneare della Capitaneria di Porto di Brindisi, per carenza di dotazioni di primo soccorso. Due nel Comune di Torchiarolo e una nel Comune di Carovigno, risultavano ancora chiuse, non rispettando l’apertura obbligatoria dal primo sabato del mese di giugno, imposto dall’Ordinanza Balneare della Regione Puglia. Invece, un noto stabilimento balneare presente nel comune di Brindisi, è stato sanzionato, in quanto l’assistente ai bagnanti veniva utilizzato in altre mansioni, nonostante la presenza di bagnanti.

            I militari, dei mezzi navali in dotazione alla Capitaneria di Porto di Brindisi, hanno sanzionato tre conduttori di unità da diporto e due conduttori di acquascooter che sostavano/navigavano nella fascia di 200 metri dalla battigia riservata esclusivamente alla balneazione. La presenza di imbarcazioni in tale zona comporta un elevatissimo e gravissimo rischio per l’incolumità dei bagnanti ma questo sembra non interessare a chi ritiene di poter liberamente circolare in mare senza limiti, in spregio a qualsiasi regolamentazione o norma.

            L’attività di controllo della Capitaneria di Porto-Guardia Costiera è incentrata prioritariamente sulla sicurezza della navigazione e della balneazione, ed è rivolta essenzialmente alla verifica capillare dell’organizzazione di sicurezza degli stabilimenti balneari (presenza dei bagnini di salvataggio abilitati, dotazioni di sicurezza, idoneità mezzi di salvataggio, presenza dei segnali e delle bandiere sicurezza). 

           Nell’assicurare che i controlli continueranno incessantemente per il resto della stagione estiva, si sensibilizzano tutti gli operatori del settore turistico balneare e i fruitori del mare a porre attenzione sul rispetto delle norme previste dalle ordinanze balneari della Regione Puglia e della Capitaneria di Porto di Brindisi, con particolare attenzione alla sicurezza della balneazione e alla salvaguardia della vita umana in mare. 

 

lunedì 15 luglio 2024
Brindisi - Le visite guidate al Castello Svevo di Brindisi proseguono grazie a un importante accordo tra il Comune di Brindisi e la Marina Militare. Questo permette ai cittadini e ai turisti di esplorare gratuitamente questo storico ...
lunedì 15 luglio 2024
BRINDISI, GESTIONE RIFIUTI: NOTA DI PIERO GIOIA ( già direttore  dei servizi di igiene urbana per il Comune di Brindisi): "Si prende atto di come il sindaco Pino Marchionna stia mantenendo l’impegno assunto tempo ...
lunedì 15 luglio 2024
La Polizia di Stato rilancia “Questo non è amore”, la campagna permanente di comunicazione contro la violenza di genere, attraverso uno spot televisivo e sui canali social. Lo spot ricorda che la violenza sulle donne ...
lunedì 15 luglio 2024
BRINDISI - La Cgil di Brindisi accoglie con rispetto il nuovo commissario dell’Autorità di sistema del Mar Adriatico Meridionale, Vincenzo Leone, augurandogli buon lavoro in questo ruolo di grande responsabilità. ...
domenica 14 luglio 2024
ASL BRINDISI - Questa notte, dopo la segnalazione di alcuni cittadini, la Capitaneria di Porto ha allertato il Servizio Veterinario del Dipartimento di Prevenzione della Asl per la presenza di una tartaruga Caretta Caretta sulla spiaggia ...