Il 30 giugno si celebra la Giornata mondiale del rifugiato ad Ostuni
mercoledì 28 giugno 2023
“Con il corpo mi racconto”. A Ostuni si parla di accoglienza. Laboratori, tavola rotonda, mostra e concerto in occasione della giornata mondiale del rifugiato".

Venerdì 30 giugno a partire dalle ore 17.30, presso il chiostro di San Francesco all’interno del Municipio in piazza della Libertà a Ostuni, si terrà un evento dedicato all’accoglienza e alle storie di rifugiati e rifugiate. In occasione della giornata mondiale del rifugiato, la Cooperativa Solerin (Solidarietà e Rinnovamento), il Sai Azad del Comune di Ostuni con il patrocinio dell’Amministrazione comunale organizzano una serata di approfondimento sul tema dal titolo “Con il corpo mi racconto – BIOgrafie e GEOgrafie. Comunità che condividono spazi e storie”.

Il pomeriggio si apre con dei laboratori per bambini e adolescenti a cura dell’équipe multidiscilplinare dei Sai di Ostuni e con le letture animate a cura dell’attrice Stefania Scatigna. Seguirà, a partire dalle ore 19.00, una tavola rotonda, moderata dal giornalista Salvatore Vetrugno, che vedrà la partecipazione del sindaco di Ostuni Angelo Pomes e del presidente della cooperativa Solerin Maurizio Guadalupi che traccerà un bilancio dell’attività del Sai di Ostuni (che da oltre vent’anni si occupa in città dei servizi di accoglienza e sostegno all’inserimento sociale di richiedenti asilo e titolari di protezione speciale). Seguiranno alcune testimonianze di rifugiate e rifugiati ospitati dal Sai, intervallate da canti e storie a cura di Eric Acapko proveniente dal Benin.

Subito dopo si parlerà di “Comunità accoglienti” con la presidente del Forum della Società Civile di Ostuni Teresa Lococciolo e di biciclette tra libertà e inclusione  a cura di Monica Fontanive dell’Associazione FIAB Brindisi (Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta). Durante la serata nel chiostro sarà possibile ammirare la mostra fotografica del fotografo Salvatore Valente.

Al termine un suggestivo concerto con il duo Daria Falco (tamburello e voce) e Bruno Galeone (fisarmonica) che ci porteranno in un viaggio cantato e musicato tra la Francia, il Messico, la Serbia la Romania e il Salento. Il duo presenterà brani del loro primo lavoro discografico, prodotto dall‘etichetta Toscana Radici Music Records, frutto di un anno di vissuti, storie, idee, creatività per ricordare il legame che unisce i popoli in un’unica magia, la Musica, nell’armonia dell’uguaglianza e dei suoi colori.

Ingresso gratuito.

giovedì 30 maggio 2024
BRINDISI - Proseguono le iniziative dell'associazione culturale "Miglio 365". Questa sera, alle ore 18:30, presso la sede dell’associazione in via Pordenone n. 8, si terrà un nuovo episodio del podcast "Caffè tra amici" ...
giovedì 30 maggio 2024
AIS Delegazione Brindisi organizza la 11^edizione dell’evento “Winemaker&Sommelier – Serata di incontro tra i produttori pugliesi ed i Sommelier dell’AIS Puglia” che si svolgerà lunedì 3 ...
giovedì 30 maggio 2024
BRINDISI - All’esito di complesse indagini di polizia giudiziaria condotte dagli Ufficiali di P.G. del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Brindisi, delegati e coordinati dalla Procura della Repubblica ...
giovedì 30 maggio 2024
La New Music Promotion è lieta di annunciare un nuovo appuntamento musicale che andrà in scena nell’estate mesagnese 2024. Ospite il cantautore Ghemon con lo spettacolo “Una cosetta così”. Non ...
giovedì 30 maggio 2024
VISIONI, il collettivo artistico fondato dal brindisino Gianvito Stasi a Milano, in collaborazione con Retrogusto Brindisi, bistrot e cocktail bar, inaugura la rassegna di arte visiva e dj set “The Box 2024”. “The Box ...