Sequestri dei NAS per alimenti scaduti e privi di tracciabilità nelle province di Brindisi e Taranto
mercoledì 31 maggio 2023
 

Le indagini dei Carabinieri del Nucleo Antisofisticazione e Sanità (N.A.S.) di Taranto hanno portato alla luce diverse irregolarità nelle attività alimentari delle province di Brindisi e Taranto.
Durante un'ispezione in un deposito di alimenti e bevande situato nel brindisino, i militari hanno scoperto la presenza di ragnatele che si estendevano lungo il soffitto, mentre sporco diffuso e stantio ricopriva i pavimenti. Come risultato di questa inaccettabile situazione igienica, il deposito è stato immediatamente chiuso.

La sorpresa più sconvolgente è arrivata quando i Carabinieri sono stati costretti a prendere una decisione insolita: consegnare al famoso zoo "Safari" di Fasano circa 80 kg di prodotti ittici sequestrati da un venditore ambulante.
Questo perché il pescato era sprovvisto delle informazioni necessarie per la tracciabilità. L'ambulante aveva venduto il pesce destinato al consumo umano, ma senza le giuste etichette e informazioni, si è deciso di impiegarlo per il nutrimento degli animali dello zoo.

Ma gli abusi non finiscono qui. In una rinomata caffetteria-gelateria di Manduria, nel tarantino, i Carabinieri hanno proceduto al sequestro amministrativo di circa 100 kg di semilavorati per gelateria con scadenza ormai superata da diversi anni. È inammissibile che tali prodotti abbiano continuato a essere utilizzati per la preparazione di gelati e dolci, mettendo a rischio la salute dei clienti.

Infine, un'attività della provincia di Taranto specializzata nella vendita di alimenti etnici è stata oggetto di un'altra operazione di sequestro. Ben 276 confezioni di cibo sono state confiscate poiché le etichette non riportavano le informazioni alimentari necessarie nella lingua italiana.
Questa mancanza di trasparenza e di informazioni mette a repentaglio la sicurezza alimentare dei consumatori.

Questi avvenimenti sconcertanti sollevano gravi interrogativi sulla qualità e l'affidabilità dei prodotti alimentari che vengono commercializzati nella regione.

È fondamentale che le autorità competenti intensifichino i controlli e garantiscano il rispetto delle normative igienico-sanitarie per proteggere la salute dei cittadini e preservare l'integrità del mercato alimentare.

giovedì 23 maggio 2024
MESAGNE. G7 - I’evento che, organizzato da Puglia Walking Art e dalla Rete di impresa Puglia Micexperience, vede il patrocinio di Regione Puglia e Comune di Mesagne, Camera di Commercio di Taranto-Brindisi e Aeroporti di Puglia e ...
giovedì 23 maggio 2024
  BRINDISI - In occasione dell'attesissimo evento "Bams", che si terrà venerdì presso il Parco del Cillarese, la Commissione comunale di vigilanza sui pubblici spettacoli ha stabilito una serie di rigide prescrizioni ...
giovedì 23 maggio 2024
OSTUNI - Si terrà venerdì 24 maggio prossimo dalle ore 17,30 a Ostuni presso la Sala Consiliare del Comune il Convegno su “Comunità Energetiche Rinnovabili: opportunità per cittadini e ...
giovedì 23 maggio 2024
BRINDISI - Il Presidente nazionale di Confcommercio Giovani Matteo Musacci domani, giovedì 23 maggio, sarà a Brindisi per partecipare ad una iniziativa organizzata dai giovani imprenditori di Confcommercio ...
giovedì 23 maggio 2024
Mesagne: la Polizia di Stato sequestra circa mezzo chilo di droga  MESAGNE - Ieri, nelle campagne di Mesagne, il personale della Polizia di Stato ha sequestrato quattro "panetti" di sostanza stupefacente del peso complessivo di circa ...