Omicidio Scazzi: Misseri si dice ancora colpevole, ma uscirà tra un anno, 41 giorni prima del previsto.
venerdì 24 marzo 2023

Michele Misseri, “lo zio” tristemente famoso per la vicende all’omicidio della nipote Sara Scazzi del 26 agosto del 2010, per il quale sono state condannate all’ergastolo la moglie Cosima e la figlia Sabrina, e per il quale lui è condannato in via definitiva a 8 anni di reclusione per la soppressione del cadavere della nipote, uscirà dal carcere nella primavera 2024. Michele in base al decreto ‘svuota carceri, Michele sconterà 41 giorni in meno.

Ma Michele Misseri  continua a dichiararsi colpevole della morte della nipote, anche in una lettere inviata persino alla redazione del TGNORBA.

L’avvocato di Michele Misseri, Luca La Tanza, racconta  all’AdnKronos che Michele nonha rapporti di alcun tipo con la moglie e la figlia:  «Non si sono mai visti né sentiti. Lui scrive, centinaia di volte lo ha fatto ma non ha mai ricevuto risposta».

sabato 20 luglio 2024
Una bella iniziativa tra tanti sorrisi e gioia di partecipare in nome della salvaguardia dell'ambiente e dell'inclusione di persone diversamente abili. Un ottimo risultato per il service “Ripuliamo il mare dalla plastica, nessuno ...
sabato 20 luglio 2024
Riceviamo e pubblichiamo nota del "Comitato liberi cittadini"    Centinaia e centinaia di ulivi monumentali sono stati distrutti nel Parco degli Ulivi monumentali di Serranova, ma non da incendi o altri eventi naturali, ma ...
sabato 20 luglio 2024
Una donna di 33 anni è in condizioni critiche a seguito di un incidente avvenuto oggi intorno alle 12:40 a Jaddico. La conducente, che era al volante di una Peugeot 3008 diretta verso Bari, ha perso il controllo del veicolo mentre ...
sabato 20 luglio 2024
OSTUNI - Questa sera, sabato 20 luglio, nella suggestiva Villa comunale di Ostuni prenderà vita il tanto atteso concerto di Fernando Parisi. L'artista, si esibirà insieme alla sua band composta da musicisti di grande talento: ...
sabato 20 luglio 2024
UGL SALUTE DI BRINDISI - In un incontro cruciale tra la UGL Salute di Brindisi e l'Amministratore Unico di Sanitaservice, si sono discussi temi di grande importanza per i lavoratori del settore. Alessandro Galizia, Segretario Provinciale ...