Ronzoni, UIL: pugliesi sempre più poveri, aumenta il rischio usura
lunedì 20 marzo 2023
Piccoli negozianti nei guai ma, anche, i titolari delle botteghe artigiane e molti lavoratori autonomi. In Puglia, nel mirino degli «strozzini» che prestano soldi a tassi usurai ormai ci sono un gran numero di categorie, schiacciate dalla crisi.

Durante il convegno 'L'azione delle fondazioni anti usura per promuovere la dignità umana in questo tempo di crisi' di Bari , il commissario straordinario del governo per il coordinamento delle iniziative anti racket e anti usura, Maria Grazia Nicolò ha detto che "Per le estorsioni in questi quattro anni sono stati erogati dalle fondazioni 8 milioni 500mila euro e quasi due milioni per l'usura", ha proseguito. A livello nazionale "le denunce per estorsioni nel 2019 sono state 314, nel 2020 sono state 284 e nel 2022 sono state 195. Per l'usura sono state 418 nel 2019, 255 nel 2020, 217 nel 2021 e 134 nel 2022 -. Sono stati erogati 67 milioni per le estorsioni e 11 milioni 400mila per l'usura".

Così commenta il segretario organizzativo generale della Uil e commissario straordinario Uil Puglia, Emanuele Ronzoni: «Lo diciamo da tempo, le famiglie pugliesi sono sovraindebitate, fenomeno peraltro osservato dalla consulta nazionale antiusura, che ha evidenziato un ricorso sempre più frequente all’usura per far fronte all’aumento del costo della vita. È un dato di fatto: manca il lavoro, ma anche quando c’è, si tratta di lavoro povero»,

In Puglia, stando ai dati Istat, il 27,5% delle famiglie è a rischio povertà relativa, il dato più alto di tutto il Paese. La media nazionale è dell’11,1%, quella del meridione è il 20,8%. «Non si parla solo di persone disoccupate, per le quali continuiamo a ritenere indispensabile una seria politica attiva del lavoro e quindi investimenti in questa direzione da parte della Regione, ma anche di persone che lavorano da anni in condizioni precarie che non consentono alcuna progettualità ma una mera sopravvivenza»

«Il livello delle retribuzioni è sostanzialmente invariato da circa trent’anni, e questo accade in tutto il Paese. Nel Mezzogiorno, in particolare, questo rende la situazione drammatica. L’attuale crisi economica ha ulteriormente aggravato la situazione contraendo il potere d’acquisto delle famiglie, non solo i lavoratori ma anche i pensionati che scontano da decenni un immobilismo che continua a erodere le loro capacità di spesa. Non parliamo quindi di una crisi momentanea dovuta a cause esterne, ma ad una situazione strutturale di lavoro povero».

«Esiste una catena di creazione di povertà e disuguaglianza, le paghe sono troppo basse e la precarietà è troppo diffusa e all’interno di questa catena esistono forti disparità tra lavoratori e lavoratrici, con queste ultime lontane da una parità salariale reale e alle prese con una difficile conciliazione dei tempi di vita e di lavoro. Situazioni che si risolvono solo attraverso la contrattazione, attraverso la vigilanza del rispetto dei contratti nazionali, attraverso la riduzione di tutte quelle forme contrattuali precarie come il lavoro a tempo determinato, seguendo il modello spagnolo, la riduzione delle ore lavorative a parità di salario, la riduzione del cuneo fiscale e la decontribuzione della tredicesima e degli aumenti contrattuali».

Conclude il segretario Uil e commissario straordinario Uil Puglia: «Le misure straordinarie messe in campo hanno tamponato la situazione, ma l’inversione sarà possibile solo se ci sediamo al tavolo e discutiamo seriamente del futuro delle lavoratrici e dei lavoratori. Sono queste le priorità del Paese non l’autonomia differenziata che se attuata non potrà che aggravare queste disparità».

 

giovedì 13 giugno 2024
Il Santo Padre Francesco parteciperà al vertice del G7, che si terrà a Borgo Egnazia, in provincia di Brindisi, venerdì 14 giugno 2024. Programma dettagliato della giornata: - Ore 11.00: Decollo dall’eliporto ...
giovedì 13 giugno 2024
Alfonso Belfiore, in qualità di Presidente del Lions Club Fasano, con una lettera recapitata al Presidente del Consiglio dei Ministri, Giorgia Meloni, ha trasmesso un messaggio ai Capi di Stato e di Governo che si riuniscono in ...
giovedì 13 giugno 2024
Il Presidente Emiliano alla celebrazione del trentennale della base ONU di Brindisi con il Segretario Generale ONU  Guterres e il Ministro Tajani, propone di istituire in Puglia un ufficio delle Nazioni Unite per la cura dei bambini ...
giovedì 13 giugno 2024
- Tra le peculiarità: info-point oncologico e contrasto alle discriminazioni per orientamento sessuale - Il Consorzio ATS BR4 ha approvato il nuovo Piano di Zona, ieri nell’aula consiliare del Comune di Mesagne la firma del ...
giovedì 13 giugno 2024
- Evento in programma martedì 18 giugno nell’ex convento delle Scuole Pie - BRINDISI - Galattica - Rete Giovani Puglia è la nuova iniziativa della Regione Puglia, a cura della Sezione Politiche Giovanili e di ARTI ...