Brindisi Calcio: Rientra l’esonero di Danucci: la squadra lo difende.
mercoledì 8 febbraio 2023

Il Brindisi Fc  riconferma il tecnico Ciro Danucci. È stata decisiva la presa di posizione dei giocatori che hanno difeso e sostenuto l’allenatore e protestato per l’esonero.

Ieri sera è stata quindi convocata la conferenza stampa dove il capitano D’anna era al tavolo con il presidente Arigliano, il vice Pozzessere ed il DG Valentini. In platea era presente tutta la rosa.

Il Presidente Arigliano ha dichiarato che  “la scelta è stata dettata da mancanza di costanza nelle prestazioni. A Febbraio più che mai a pagare è sempre l’allenatore. Anche i giocatori con minutaggio vicino allo zero – dichiara Arigliano si sono espressi a favore del mister”.

Il Presidente è stato contattata telefonicamente dal capitano D’Anna parlando a nome di tutti i compagni per difendere e chiedere che Danucci restasse.
Così dopo aver incontrato e parlato con tutti i giocatori è stata presa la decisione di ritirare l’esonero di Danucci.

Conclude Arigliano:  “Un passo indietro nostro ma anche un passo in avanti loro, sia dal punto di vista delle prestazioni che dell’aiutare il mister in questa ripartenza. Sono certo di poter contare su un gruppo “sano, marmoreo, che non si scalfisce con nulla”. “Ora abbiamo 12 finali. Abbiamo l’obbligo di crederci fin quando la matematica non ci condannerà. I ragazzi sono consapevoli di aver dato tanto ma che probabilmente possono dare ancora di più”. 

Ha parlato anche il direttore generale Valentini che rivendica l’aver scelto Danucci. “E’ una scelta che rifarei senza se e senza ma”. Prosegue poi così: “Chiedo scusa alla città di Brindisi per l’incapacità di leggere i sentimenti della città. Metterci la faccia per me è sempre stato un motivo d’orgoglio. Non avevo capito che ci volesse un direttore generale con altre caratteristiche.

Poi parlando dei proclami fatti prima dellas fida contro il Barletta, poi persa in casa per 1-2 dice: “Mi sarei aspettato lo scherno dai tifosi del Barletta ma non avevo previsto la valanga di insulti ricevuti dai miei tifosi”.   “Noi non siamo carne da macello”. 

domenica 21 luglio 2024
 Mario Rutiglio, operatore Arif, è morto oggi mentre cercava di spegnere un incendio nelle campgne di Ceglie Messapica. Aveva 67 anni.Stava cercando di salvare dalle fiamme un ulivo secolare, quando parte del tronco, ...
domenica 21 luglio 2024
Questa mattina, domenica 21 luglio, al Porto di Savelletri è stato presentata al pubblico l’opera d’arte urbana realizzata dall’artista spagnolo   Fasano –Si è tenuta oggi, domenica 21 luglio ...
domenica 21 luglio 2024
#senontiportononparto: il filo conduttore del nuovo spot della Polizia di Stato contro l’abbandono degli animali diffuso sui propri canali social e sul sito istituzionale è quello di combattere questo odioso fenomeno che, ...
domenica 21 luglio 2024
Dopo il successo della scorsa settimana, nuovo appuntamento con “Cornetto Battiti Live”, il festival musicale più amato dell’estate italiana condotto da Ilary Blasi con Alvin e la partecipazione di Rebecca ...
domenica 21 luglio 2024
  Alle prime luci dell’alba di oggi 21 luglio,  la motovedetta SAR CP844 della Guardia Costiera di Brindisi con il coordinamento della Sala Operativa del comando regionale di Bari, ha  tratto in salvo  sei ...