Vertenza Minermix, Uil Brindisi e Fenealuil Brindisi in difesa dei lavoratori licenziati e delle loro famiglie
mercoledì 18 gennaio 2023
Riportiamo una nota congiunta del Segretario Provinciale FENEAL UIL Brindisi Giovanni Librando e dal Coordinatore Provinciale UIL Brindisi, Fabrizio Caliolo, dalle sue pagine social, in merito alla vicenda Minermix che tiene in apprensione 59 lavoratori e relative famiglie.

 

Il Coordinamento provinciale della UIL e la FENEALUIL di Brindisi esprimono viva apprensione per il destino dei 59 lavoratori della Minermix di Fasano licenziati dall’azienda per la chiusura delle attività produttive.

Uil e FenealUil saranno impegnate in prima linea nell’incontro previsto in Regione il prossimo 24 gennaio perché sia attivato ogni Ammortizzatore Sociale possibile per questi lavoratori ed emerga ogni prospettiva e percorso utile alla loro ricollocazione produttiva.

È una perdita di posti di lavoro inaccettabile in territori come il brindisino ed il leccese - a Galatina l’Azienda ha una seconda sede – già fortemente provati nel loro sistema industriale e nell’indotto.

Come si apprende dai documenti ufficiali consegnati in Confindustria, la crisi aziendale è stata fortemente condizionata dalle vicende dello stabilimento ex Ilva di Taranto, principale committente dei suoi prodotti di estrazione mineraria come calce e calcare. Le martoriate vicende giudiziarie, economiche e di assetto proprietario del Siderurgico e la mancanza di visione a lungo termine per lo stesso hanno portato aziende come la Minermix a non poter più sostenere il mercato con il risultato di progressive difficoltà fino alla chiusura, un impoverimento ulteriore del tessuto imprenditoriale ed industriale del territorio e la conseguente mancanza di reddito produttivo per circa sessanta famiglie.

È proprio questa la spirale negativa che la Uil stigmatizza da tempo ed alla quale si può rispondere solo con provvedimenti immediati da parte delle Istituzioni – regionali, nazionali, europee – e con una programmazione economica e produttiva a lungo termine per il territorio.

Ad oggi ed allo stato dei fatti della vertenza MInermix la Uil e la FenealUil di Brindisi daranno tutto il proprio impegno perché sia attivato ogni strumento possibile per la salvaguardia delle famiglie e dei lavoratori coinvolti rinnovando al contempo a tutti gli attori sociali interessati la propria disponibilità a costruire assieme percorsi di prospettiva che scongiurino altre simili vertenze che metterebbero a rischio la tenuta del sistema economico pugliese.

lunedì 15 luglio 2024
L’appello alle aziende lanciato dal Ministro all’Ambiente Pichetto Fratin di Forza Italia durante l’incontro in Prefettura con le organizzazioni sindacali, è assolutamente condivisibile e ovviamente auspichiamo che ...
lunedì 15 luglio 2024
 CISL TARANTO BRINDISI , SOLAZZO - Apprezzando la sensibilità di S.E. il Prefetto di Brindisi Dott. Luigi Carnevale e la disponibilità del Ministro dell’Ambiente e della Sicurezza energetica Gilberto Pichetto ...
lunedì 15 luglio 2024
MICOROSIA, FINE LAVORI BONIFICA - Micorosia: con una cerimonia, stamattina 15 luglio si è brindato alla fine degli interventi di messa in sicurezza e bonifica dell’Area.  Gli interventi di bonifica, del valore di poco ...
lunedì 15 luglio 2024
Dopo il recente assalto al portavalori lungo la strada Brindisi – Lecce, vicino a Torchiarolo, la Polizia di Stato, su disposizione del Questore di Brindisi Giampietro Lionetti, ha intensificato i controlli del territorio. Nella ...
lunedì 15 luglio 2024
BRINDISI - Il concerto intitolato "Il Cinema, la Musica, il Jazz" è un sofisticato e avvincente connubio tra tre espressioni artistiche che si fondono in un’unica esperienza musicale di rara bellezza. L’evento vede la ...