Omicidio Stasi: confermato il sequestro della pistola a gas e dei soldi trovati in casa di un indagato
venerdì 6 gennaio 2023

Ieri pomeriggio, 5 Gennaio 2023, il tribunale del riesame ha confermato il sequestro della pistola a gas e dei soldi trovati in casa del 18enne indagato per l’omicidio di Paolo Stasi.

Il ragazzo che oggi è maggiorenne, ma 2 mesi fa era minorenne, insieme al presunto complice e amico di 19 anni, è accusato di concorso in omicidio volontario, con le aggravanti della premeditazione e dei futili motivi.

Come è ormai noto alle cronache, Paolo Stasi fu ucciso la sera del 9 novembre 2022 davanti alla sua abitazione a Francavilla Fontana,  con due colpi di pistola di piccolo calibro. Secondo gli inquirenti potrebbe essere una pistola a tamburo o una pistola a giocattolo modificata.

Circa un mese dopo, il 18enne e il 19enne sono stati iscritti nel registro degli indagati dell'inchiesta coordinata dalla Procura di Brindisi e la Procura dei Minori di Lecce.

lunedì 27 maggio 2024
BRINDISI – I.M, una 47enne di Brindisi, è in stato di morte encefalica dopo essere stata colpita alla testa da un proiettile durante una lite avvenuta ieri sulla complanare della Statale 7, vicino alla zona industriale di ...
lunedì 27 maggio 2024
L’Osservatorio fitosanitario della Regione Puglia ha diramato la circolare n. 4 del 24 maggio 2024, che modifica e integra la circolare n. 3 del 22 maggio 2024. La circolare contiene le indicazioni utili al fine del contenimento e ...
lunedì 27 maggio 2024
BRINDISI, SPI CGIL  -  Mercoledì 29 maggio prossimo sarà a Brindisi Gherardo Colombo. Su iniziativa del dipartimento Cultura della lega cittadina dello Spi Cgil di Brindisi, in collaborazione con la Scuola di ...
lunedì 27 maggio 2024
ARPAL - 21° REPORT 2024 OFFERTE DI LAVORO AMBITO TERRITORIALE DI BRINDISI La settimana dal 27 maggio al 3 giugno ha visto l'inserimento di 91 annunci di lavoro per 201 figure professionali nell’ambito territoriale di Brindisi, ...
lunedì 27 maggio 2024
Pubblichiamo le dichiarazioni di Fabiano Amati “Ho chiesto oggi alla ASL BR, al Nucleo ispettivo regionale (NIRS) e all’assessorato regionale alla Salute, un’ispezione presso il presidio di riabilitazione San Raffaele di ...