New Basket Brindisi, pace fatta con i tifosi
domenica 28 ottobre 2007

Brindisi, 28 ottobre 2007. New Basket Brindisi 87- Porto Torres 57.  La bella e convincente vittoria di Fossombrome richiama al PalaPentassuglia il pubblico delle grandi occasioni, palasport gremito in ogni ordine di posto. L’entusiasmo è palpabile e la squadra risponde alla grande alla passione dei suoi tifosi con un primo quarto travolgente. 21 a 7 per la squadra cara al presidente Corlianò e il Porto Torres rimedia la miseria di 7 punti in un quarto, grazie anche a 6 tiri liberi assegnati loro dalla coppia arbitrale.


Brindisi sciorina tesori di gioco, difesa asfissiante, quasi impenetrabile, e ottima circolazione di palla, nessun palleggio inutile, la palla arriva puntuale al giocatore che può tirare quasi con i piedi per terra, oppure un ottimo scarico per i lunghi.


Nel secondo quarto coach Restivo, tenta con una difesa sporca e con una zona di arginare la tempesta che gli si sta abbattendo contro, la new Basket perde un po’ il filo del gioco e la concentrazione, così porto Torres limita i danni e chiude il secondo quarto 43/30 con un parziale di 22/27 , solo due bombe di fila di Muro, frutto di due buoni recuperi limitano il passivo per Brindisi nelle fasi finali.


Il terzo quarto è devastante per gli isolani, Brindisi rientra in campo con l’istinto del killer e crea, grazie ad una difesa asfissiante ed a ottime scelte in attacco, un break incolmabile, Parente sale in cattedra, alla fine per lui, 20 di valutazione, 9 assist, 5 palle recuperate e 6 punti, con un canestro all’ultimo secondo del terzo quarto da distanza siderale, praticamente da sotto il suo canestro con una parabola incredibile centra il canestro avversario……da cineteca, da storia del basket.


Merita un plauso particolare il capitano di questa Prefabbricati, vero uomo squadra al di là delle giocate, sprona i compagni è esemplare in difesa, riteniamo che sia uno degli artefici della costruzione di un gran gruppo. L’impressione è che si stia formando un formidabile gruppo di uomini che crede fortemente in quello che fa e la cosa fa certamente ben sperare per il futuro, quando arriveranno confronti più probanti di quelli sostenuti finora. Gran merito va dato sicuramente a coach Moretti che anche nei momenti più critici è sempre stato al fianco dei suoi uomini difendendoli a spada tratta, quando anche ai più alcuni sembravano indifendibili. Il pubblico presente lo ha capito, invocando a gran voce il suo nome, tributandogli un lungo applauso.


Certo siamo appena agli inizi il campionato è lungo e ci potranno essere, anzi sicuramente ci saranno momenti difficili, l’idillio tra i tifosi e la squadra, grazie a prestazioni sempre più convincenti pare sbocciato, adesso sarà facile farlo diventare amore, ma se si batteranno sempre con il cuore e l’umiltà dimostrata in queste partite, sarà molto improbabile che i tifosi brindisini dubitino della loro squadra. Ci sono segnali importanti di bel gioco e la circolazione di palla stasera è stata quasi perfetta, ma crediamo che questa squadra possa fare ancora meglio, non nascondiamo la curiosità di vederla all’opera tra qualche mese, quando gli equilibri saranno meno precari e gli schemi meglio digeriti, per ora ci limitiamo ad un grande grazie ragazzi, per l’impegno profuso.


Raffaele Mauro



New Basket Brindisi 87- Porto Torres 57


Parziali 21/7; 43/30; 70/47;


Brindisi: Muro 20, Parente 6, Santoro, Plateo 10, Cardillo 6, Vetrone, Feliciangeli 19, Cardinali 6, Cagnin 8, Prelazzi 12; all. Moretti


Porto Torres: Marisi 2, Vico 12,  Giordo, Manca 2, Puggioni 10, Campus, Captano 7, Rotondo 22, Dessanti 2, Marcolongo; all. Restivo


Brindisi: 19/27 ( 70%) da due; 12/28 (43%) da tre tiri liberi 13/20 (65%)
Porto Torres: 15/38 (39%) da due; 12/28 (43%) da tre; tiri liberi 18/24