Bando Mise: l'assessore Saponaro si dimette "per motivi di opportunità"
venerdì 25 novembre 2022

Francesco Saponaro ha lasciato l’incarico di assessore al Bilancio del Comune di Brindisi per una questione di opportunità: infatti la candidatura del Comune di Brindisi a un bando ministeriale coincide con quella di un raggruppamento di cui fa parte il consorzio Cetma, presieduto dallo stesso Saponaro.

Dichiara il sindaco Riccardo Rossi :“Si tratta di una grossa opportunità per la città il cui finanziamento richiesto è di circa 10 milioni di euro, e produrrebbe notevoli ricadute occupazionali ed investimenti in infrastrutture tecnologiche avanzate.
Così come disposto dal bando ministeriale il Comune di Brindisi ha pubblicato un avviso per l'individuazione di partner e proposte progettuali per la candidatura, a questo avviso è giunta un'unica proposta da parte di un raggruppamento di partner altamente qualificati, tra cui Tim, Università del Salento ed anche il consorzio Cetma.
A seguito di questa proposta, l'assessore al Bilancio Francesco Saponaro, ravvisando motivi di opportunità in virtù del proprio ruolo di presidente del Cetma, ha formalizzato le proprie dimissioni dalla carica di assessore”.

“Le dimissioni non erano dovute poiché in questo momento c'è solo una candidatura e nessun finanziamento ottenuto, ma per trasparenza e rispetto istituzionale vista l'importanza del progetto per la città, l'assessore ha ritenuto di dare priorità al progetto rispetto al suo ruolo assessorile”.

“Ringrazio Francesco Saponaro per il grande lavoro svolto in questi anni e per il senso di responsabilità, dimostrato verso l'amministrazione e la città per questa importante candidatura al bando ‘Casa delle tecnologie emergenti’ del Ministero dello Sviluppo Economico”.