Sabato 26 torna anche a Brindisi e provincia la Colletta Alimentare
martedì 22 novembre 2022
 

Ogni giorno, in tutta Italia, Banco Alimentare recupera eccedenze alimentari per distribuirle a strutture caritative che offrono pasti o pacchi alimentari a persone che vivono in difficoltà. Accanto all'operosa attività quotidiana, Banco Alimentare organizza ogni anno, l'ultimo sabato di novembre, la Giornata Nazionale della Colletta Alimentare. Giunta alla 26esima edizione, la Colletta Alimentare quest'anno sarà il 26 novembre 2022.

Brindisi e la sua provincia saranno protagoniste anche quest’anno del più grande gesto di solidarietà d’Italia. Sono decine i supermercati piccoli e grandi, in città e nel territorio, che hanno aderito alla Colletta. Qui gli avventori troveranno i volontari con l’oramai iconica pettorina gialla ed ogni elemento utile per identificare che quell’esercizio commerciale ospita la Colletta.

Quest’anno oltre al sempre presente e prezioso mondo degli Istituti Scolastici del territorio –aderiscono alla Colletta 2022 il Majorana, Fermi e Morvillo Falcone di Brindisi ed il Fermi di Francavilla Fontana - il Banco Alimentare di Brindisi ringrazia sentitamente la ditta Gurgiola Costruzioni che ha offerto la propria disponibilità ed i propri spazi per agevolare la logistica di fine giornata della Colletta, quando centinai di pacchi frutto della solidarietà dei brindisini vengono raccordati e stivati prima di raggiungere il centro regionale del Banco a Taranto. Una attenzione sociale, quella della ditta Giurgola, che rende merito alla propria sensibilità per i bisogni del territorio ed offre alla Colletta brindisina un servizio fondamentale per la sua riuscita.

Dal 1989, data di nascita di Fondazione Banco Alimentare, singole, uniche storie – come quella di questa ditta e di ogni singolo volontario che ha contribuito nelle varie edizioni - hanno scritto una storia sempre più grande, condividendo l’ideale, la fatica e le soddisfazioni di quest’opera. Dopo oltre trent'anni, ancor più del primo giorno, tutta l’attività della Rete Banco Alimentare è resa possibile dai oltre 1.800 volontari che, coordinati dal personale dipendente, svolgono quotidianamente il proprio compito rendendo concreta e visibile la nostra mission.

Solo «condividendo i bisogni si condivida il senso della vita»: le ragioni del gesto sono affidare quest’anno alle parole di papa Francesco in occasione dellaGiornata Mondiale dei Poveri: «Quanti poveri genera l’insensatezza della guerra! Davanti ai poveri non si fa retorica, ma ci si rimbocca le maniche, attraverso il coinvolgimento diretto, che non può essere delegato a nessuno» ed ancora il papa «non è l'attivismo che salva ma l’attenzione sincera e generosa. Nessuno può sentirsi esonerato dalla preoccupazione per i poveri e per la giustizia sociale».

Anche i volontari di Brindisi è con queste parole che invitano a partecipare alla 26esima Giornata Nazionale della Colletta Alimentare. Donare è semplice: si viene invitati dai volontari a «fare la spesa per chi ne ha bisogno». Si possono donare prodotti a lunga conservazione come verdura, carne e tonno in scatola, polpa o passata di pomodoro, olio, alimenti per l’infanzia.

Ecco i punti vendita aderenti in provincia di Brindisi: