Carlo Cracco affascinato dalla Cialledda a Savelletri.
giovedì 3 novembre 2022

La cialledda, uno dei classici della cucina povera fasanese, cattura l’attenzione dello chef pluristellato Carlo Cracco.

Lo chef Carlo Cracco, che con la famiglia ha trascorso alcuni giorni nel Brindisino, ha assaggiato la cialledda, rivisita in chiave moderna, al chiringuito Mareducato, ubicato a Savelletri, che da due anni ha portato una ventata di novità nel variegato mondo della gastronomia locale.

Cracco è stato disponibile con tutti coloro che lo hanno riconosciuto e voluto salutare e a chi gli ha chiesto se si aspettasse tanto successo all'inizio della sua carriera lui ha risposto:" ho cominciato quando avevo 15 anni e quello dei cuochi era un mestiere da «sfigati» ".

Cracco ha scambiato poi due chiacchiere sulla cucina pugliese con lo chef di Mareducato, sottolinenado che per fare il CUOCO il primo ingrediente è la passione, considerato che si tratta di un’attività dove non mancano sacrifici ma che può portare ad enormi traguardi; ha poi molto apprezzato lo stile del chiringuito, dove tutto sa di Puglia e di sostenibilità, nato da un’idea e dalla tenacia di Marica e Raffaele Bianco, due giovani imprenditori del posto;