Dal caldo al freddo, i termometri sono destinati a crollare nei prossimi giorni
martedì 1 novembre 2022
Aggiornamenti dal sito ilmeteo.it


Dal caldo al freddo
! I termometri sono destinati a crollare nei prossimi giorni, con differenze importanti in qualche caso, anche nell'ordine di 10°C!

Insomma, dopo l'ennesimo colpo di coda di un'Estate che pare infinita, ci troveremo improvvisamente catapultati in Autunno, anche a livello climatico, visto che da calendario ci siamo dentro ormai da ben oltre un mese. Ovviamente gioiranno gli amanti del freddo, sicuramente meno quelli delle belle e calde giornata di sole.

Ma cosa accadrà dunque nella nostra atmosfera? Presto detto! Il robusto anticiclone africano che ci sta proteggendo ormai da settimane e che negli ultimi giorni ha addirittura concesso il lusso ai più temerari di farsi ancora qualche bagno al mare, si ritirerà.

A farci riporre nel cassetto le maniche corrte ci penserà un freddo vortice ciclonico in discesa direttamente dalle terre più settentrionali del Vecchio Continente e pronto ad attraversare l'Italia da Nord a Sud ponendo così termine a questo anomalo periodo di caldo fuori stagione.
Una prima diminuzione delle colonnine di mercurio si avvertirà già nelle prossime 24/48 a causa di un modesto peggioramento che interesserà soprattutto le regioni il Nord e parte del Centro.
Ma la vera svolta è attesa nella giornata di Venerdì 4 Novembre quando un vortice ciclonico attraverserà praticamente tutta l'Italia portando dietro di sé non solo una lunga scia di precipitazioni, ma anche un drastico crollo dei termometri  e temporali.

4-7 novembre. Un vortice ciclonico piomba sull'Italia provocando un intenso peggioramento del tempo. Venerdì, una perturbazione impatta al Centro-Nord con piogge battenti in trasferimento anche al Sud entro sera. Attese anche nevicate copiose sulle Alpi anche sotto i 1600 metri, venti forti di Scirocco e Libeccio, mareggiate. Sabato, il ciclone staziona sul Mar Tirreno; condizioni di forte maltempo al Centro-Sud e dal pomeriggio anche al Nordest. Si attivano venti forti di Bora, Tramontana, Maestrale e Scirocco. Domenica, il ciclone si allontana provocano ancora maltempo sui versanti adriatici centro-meridionali. Lunedì, la pressione torna ad aumentare, tempo più stabile salvo ultime piogge sparse al Sud. Temperature in sensibile diminuzione.

 

TAG: meteo, brindisi