SPOT PUGLIAPROMOZIONE, ZULLO (FDI): “SE ANCHE ‘PINUCCIO’ SOSTIENE CHE E’ ‘UN’OCCASIONE PERSA E SOLDI PURE’, VUOLE DIRE CHE LE NOSTRE PERPLESSITA’ NON ERANO INFONDATE”
giovedì 26 maggio 2022
“Se anche Alessio Giannone, più conosciuto come ‘Pinuccio’ di Striscia la Notizia, parla di "occasione persa e soldi pure" – sul suo profilo Facebook – in merito allo spot di promozione turistica della Puglia, vuol dire che quando abbiamo sollevato delle perplessità avevamo visto giusto, soprattutto sui costi esorbitanti: oltre 300mila euro, il triplo di quanto speso lo scorso anno. Giannone, che si definisce ‘esperto del settore’, infatti, scrive: "Dopo qualche settimana, e le scarse visualizzazioni, si può dire che lo spot di Sergio Rubini sulla Puglia non è andato. Oltre al costo spropositato per quello che si vede, essendo del settore vi posso fare due calcoli veloci e con un sesto si faceva ugualmente”", vale a dire 50mila euro, che sono, più o meno, quanto richiesto dalle altre tre società chiamate a partecipare al bando di PugliaPromozione.

Le scarse visualizzazioni non premiano – scrive sempre Giannone, esperto del settore - una narrazione vecchia senza innovazione, senza idee originali. Qualcuno potrà dire ‘ma la Puglia quella è’. Bene ci posso stare ma allora perché investire 300k per 5 dronate una passeggiata e la voce fuoricampo? Con quei soldi dei giovani videomaker avrebbero fatto una serie se non un mezzo film o alla stessa cifra prendere un tiktoker europeo che fa milioni di visualizzazioni. Occasione persa e soldi pure. Peccato".

“Non solo, durante l’audizione del direttore di PugliaPromozione, Luca Scandale, avevamo sollevato un altro problema: questo video costato oltre 300 milioni quando aiuta a destagionalizzare il turismo pugliese? Ma viste le scarse visualizzazioni a questo punto non è utile neppure a portare più turisti (semmai ce ne fosse bisogno) neppure questa estate!”