Rischio chimico e cancerogeno: a Specchiolla un corso dello Spesal
giovedì 26 maggio 2022
L'analisi delle metodologie efficaci di valutazione e gestione del rischio chimico e cancerogeno sarà al centro di un evento formativo organizzato dal Servizio prevenzione e sicurezza negli ambienti di lavoro dell'Asl di Brindisi, diretto da Nicola Dipalma, in collaborazione con la Regione Puglia e l'Ordine degli ingegneri.


Tanti i temi che saranno affrontati nelle due sessioni di lavoro il 10 giugno prossimo all'Hotel Cds di Specchiolla (marina di Carovigno): si parlerà, nella prima parte, del Piano regionale della prevenzione 2020-25, del rischio chimico e cancerogeno, delle patologie derivanti dall'esposizione a questi pericoli; nella seconda, invece, saranno discusse le misure di prevenzione e protezione collettiva e individuale dai rischi chimici, le malattie professionali da rischio chimico e cancerogeno e la gestione di questi rischi sui luoghi di lavoro.

Parteciperanno all'evento, oltre al direttore scientifico Dipalma, il direttore generale della Asl, Flavio Roseto, il direttore del Dipartimento di Prevenzione, Stefano Termite, e il direttore della sezione del Dipartimento di Promozione della salute della Regione, Onofrio Mongelli.

Il direttore dello Spesal sottolinea che “prosegue il percorso di formazione dei professionisti per dotarli degli strumenti, pratici, teorici e di legge, per svolgere al meglio il proprio lavoro, minimizzando, e dove possibile eliminando, i rischi correlati a determinati ambienti. In questo caso ci siamo concentrati sui rischi chimici e cancerogeni e abbiamo coinvolto gli ingegneri attivi sul territorio, grazie alla collaborazione con la Regione e l'ordine professionale. Nel prossimo futuro toccheremo aspetti altrettanto importanti che riguardano altri settori lavorativi e professionali”.

L'evento è gratuito, accreditato Ecm per i medici di Medicina del lavoro, Igiene e Medicina preventiva, assistenti sanitari e tecnici della prevenzione negli ambienti di vita e di lavoro: per partecipare, occorre inviare il modulo di iscrizione all’indirizzo spesal.informa@asl.brindisi.it. Il numero massimo di partecipanti è cento. Sono previsti, inoltre, 4 crediti formativi per l’aggiornamento di coordinatori per la sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione (Csp e Cse) e responsabili dei servizi di prevenzione e protezione (Aspp e Rspp), per un numero massimo di cinquanta iscritti all’Ordine degli ingegneri.

UFFICIO STAMPA ASL BR