RIGASSIFICATORE OFF SHORE, D'ATTIS (FI): "DA DL AIUTI IMPORTANTI CHANCES, BRINDISI SI CANDIDI"
mercoledì 18 maggio 2022
l'on Mauro D'Attis scrive: 

"Se la citta di Brindisi non si candidera' ad ospitare l'insediamento del rigassificatore off shore, il governo non perdera' tempo ed individuera altri siti disponibili, con il risultato che il territorio perdera' ancora un'occasione.

Cio e' ancora piu vero se si considera l'impianto normativo proposto nel DL Aiuti: dalla nomina del commissario straordinario, che agevola ogni iter procedurale, alle relazioni con i territori interessati, comprese le compensazioni.

Si tratta di un sistema fortemente incentivante per gli enti locali dotati delle infrastrutture necessarie ad ospitare l'impianto. Come appunto Brindisi, con il suo porto, e sarebbe un vero peccato se il Comune continuasse a perseverare sulla linea del "no" a prescindere.

Mi auguro, ovviamente, che ci sia un ripensamento e che non si privi il territorio di una chance come questa per tornare ad essere centrale a livello nazionale.

Ciononostante, resta fermo che, assieme al collega Battilocchio, abbiamo pronto l'emendamento al DL Aiuti -che convertiremo, se servira, in proposta di legge- affinche Civitavecchia e Brindisi, che tanto hanno dato al Paese ospitando due tra le piu grandi centrali a carbone d'Europa, assumano un ruolo strategico nella programmazione della transizione ecologica per un rilancio economico solido e strutturato".