50° Congresso Nazionale del PRI
giovedì 12 maggio 2022
Si è svolto a Roma nei giorni 6, 7 ed 8 maggio il 50° Congresso Nazionale del Partito Repubblicano Italiano. Tema del Congresso l’innovazione da introdurre nella didattica, nella pubblica amministrazione, nella ricerca e nelle imprese anche attraverso un utilizzo intelligente delle risorse del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Larga parte del dibattito è stata riservata alla guerra in Ucraina, la cui bandiera era esposta accanto a quella dell’Italia e del simbolo del PRI.

I repubblicani, a tale riguardo, manifestando il loro forte sostegno al popolo ucraino e alla difesa della libertà e del diritto alla autodeterminazione dei popoli, si sono espressi per un’azione efficace della Unione Europea che conduca ad un cessate il fuoco e all’avvio di negoziati di pace.

Quanto alla politica interna nella mozione conclusiva viene auspicata una convergenza tra forze politiche riformiste che conduca al consolidamento di un’area liberal democratica indipendente dai pipolulismi e dai sovranismi. Infine i repubblicani hanno deciso di sostenere le ragioni dei referendum sulla giustizia che avranno luogo il 12 giugno.

Al termine del dibattito sono stati eletti gli Organi statutari.

Segretario Nazionale è stato confermato il brindisino Corrado De Rinaldis Saponaro.
Nel Consiglio Nazionale, in rappresentanza dei repubblicani brindisini, sono stati eletti Vito BIRGITTA, Gabriele ANTONINO, Lucia DE GIORGIO, Francesco FALCONE, Rita DELL’ERBA, Giovanni ANTONINO e Dario RAPANA.