Brindisi, girerà il mondo in moto raccogliendo fondi per il reparto di oncoematologia dove si curò da bambino
martedì 3 maggio 2022
“Inseguendo il sole in sella a Maya, la mia Honda Transalp 600, girando il mondo per raccogliere fondi per i prossimi cinque anni. Quando la vita ti dà una seconda possibilità, quando credevi che tutto potesse essere perduto, niente più ti sembra impossibile”.

L’autore di questa iniziativa sulla piattaforma GoFundMe è Vincenzo Iaia, che da bambino aveva trascorso molto tempo ricoverato nel reparto di oncoematologia pediatrica dell’ospedale Casa sollievo della sofferenza di San Giovanni Rotondo.

“La raccolta fondi - scrive il giovane da Torre Santa Susanna, in provincia di Brindisi - sarà interamente devoluta all’Unità operativa di quel reparto che mi ha visto bambino malato di cancro ha accolto me e la mia famiglia proprio come lo si farebbe in una casa”.

“Oggi - prosegue - sono un uomo, ma non dimentico quel bambino, e tutti quei bambini con le loro famiglie, e tutti quei medici e sanitari che sotto le vesti ufficiali sono anche amici, compagni di viaggio, angeli consolatori”.

“La campagna - precisa - è finalizzata al rinnovo e all’acquisto di attrezzature, apparecchiature e qualsiasi altro bene necessario a consentire a questo reparto di continuare a salvare vite, attenendosi scrupolosamente alle indicazioni del personale del reparto e delle famiglie stesse”.

La raccolta è raggiungibile al link:
https://gf.me/v/c/4srp/inseguendo-il-sole-un-progetto-per-la-vita  

******
Su GoFundMe

È la piattaforma di raccolta fondi e personal fundraising più grande del mondo. Dal 2010 ad oggi sono stati raccolti 15 miliardi di euro per supportare cause personali e organizzazioni nonprofit in tutto il globo. GoFundMe garantisce un sistema di donazioni online sicuro e trasparente, attraverso strumenti sofisticati e il lavoro di un dipartimento dedicato di Trust & Safety. I donatori sono protetti da frodi e grazie alla Garanzia GoFundMe da un utilizzo improprio dei fondi. GoFundMe non effettua alcuna trattenuta per gli organizzatori di campagne. L’unica commissione del 2,9% copre le spese per elaborare le transazioni finanziarie. I donatori, oltre alla donazione, possono anche scegliere di lasciare un contributo volontario e opzionale, che consente a GoFundMe di migliorare gli strumenti di raccolta fondi a livello mondiale e garantire sicurezza per donatori e organizzatori. A differenza di altri siti, GoFundMe non vende a terzi le informazioni dei donatori: le informazioni sono sempre private e utilizzate solo come stabilito nella nostra politica sulla privacy.