Prelievo multiorgano all’ospedale Perrino di Brindisi
martedì 3 maggio 2022
La famiglia di un uomo di 69 anni, arrivato nei giorni scorsi al Perrino in condizioni molto critiche a seguito di un malore improvviso, ha dato l’assenso alla donazione degli organi. Si tratta della prima donazione del 2022 avvenuta nella nostra provincia.

L’osservazione è cominciata in Rianimazione nel primo pomeriggio di ieri, 2 maggio. Il consenso alla donazione da parte della famiglia (la moglie e i figli) è stato unanime, una decisione presa con grande consapevolezza. Dopo il colloquio è stato allertato il Centro Regionale Trapianti e si è attivata la procedura finalizzata al prelievo di organi e al trapianto a pazienti in lista di attesa.

Nella notte sono arrivate le équipe di prelievo che hanno lavorato insieme all’équipe di Urologia del Perrino e al team di Anestesia e Rianimazione e del blocco operatorio dell’ospedale. Le attività si sono concluse questa mattina, con il coordinamento della dottoressa Ada Patrizio, responsabile aziendale prelievo di organi e tessuti, del dottor Massimo Calò, direttore del reparto.

E’ vicino alla famiglia il direttore generale della Asl Brindisi, Flavio Maria Roseto: “Una perdita rappresenta sempre un grande dolore, ma la scomparsa improvvisa di una persona cara è una tragedia. Ringraziamo tutti la moglie e i figli per l’immenso atto di generosità e altruismo che salverà la vita di altre persone”.

UFFICIO STAMPA ASL BR