Pums, a Selva di Fasano in arrivo nuovi percorsi pedonali
giovedì 14 aprile 2022
Un percorso pedonale ad anello privo di ostacoli e sicuro che, partendo dal tratto già pedonale di viale Toledo, interesserà viale delle Acacie, viale Miramonti, viale dei Pini e viale dei Castagni e il tratto carrabile di viale Toledo (dalla chiesa all’incrocio con la provinciale per Fasano).

Più passeggiate e più bici a Selva di Fasano nel segno di una migliore fruibilità.

Nel progetto saranno anche individuate possibili aree da attrezzare per la sosta dei pedoni. La fase di realizzazione prevede innanzitutto un rilievo puntuale delle strade e degli ostacoli in esse presenti (alberi, pali della pubblica illuminazione, accessi alle ville private) e l’istituzione del senso unico di marcia su viale delle Acacie, viale Miramonti, viale dei Pini (nel tratto compreso tra viale Miramonti e viale dei Castagni).

Intanto, in attesa della progettazione, già dalla primavera 2022, in via sperimentale, sarà invertito il senso unico di marcia su viale dei Castagni (nel tratto compreso tra viale dei Pini e viale Nuovo) e viale Toledo (tratto carrabile dalla chiesa all’incrocio con la strada provinciale per Fasano).

«Vogliamo assecondare e valorizzare il territorio silvano attraverso la creazione di questo percorso che consentirà di passeggiare e pedalare in sicurezza, valorizzando alcune delle strade più belle», spiega il sindaco Francesco Zaccaria.

Su alcune strade, ad esempio, saranno proposte misure di moderazione della velocità delle auto, mentre, lungo alcune vie più ampie, saranno creati percorsi ciclopedonali che garantiranno il transito a piedi o in bici in sicurezza.

«Nel periodo estivo Selva di Fasano è meta privilegiata per i villeggianti e per i turisti – dice il primo cittadino –, e i percorsi pedonali favoriscono la fruizione migliore del territorio e dei nostri siti più belli in ogni periodo dell’anno, aumentando le potenzialità della nostra destinazione turistica e in particolare delle aree interne e delle zone rurali. Per questo vogliamo promuovere la “pedonalità” a Selva di Fasano mediante la realizzazione di percorsi pedonali privi di ostacoli e sicuri, evitando la promiscuità tra veicoli e pedoni, con l’obiettivo di migliorare fruibilità del territorio, promuovere mobilità alternativa e favorire la vivibilità del territorio a contatto con la natura. Ringrazio l’assessore alla Mobilità Donatella Martucci, l’assessore al Turismo Pier Francesco Palmariggi e gli uffici competenti che stanno lavorando alla redazione del progetto».

«Per caratteristiche morfologiche e climatiche le nostre colline silvane sono meta privilegiata del turismo a vocazione naturalistica – dice l’assessore alla Mobilità Donatella Martucci –. Per questo abbiamo deciso di privilegiare ed esaltare queste peculiarità con la realizzazione di un percorso pedonale riservato, un itinerario ad anello che consentirà ai residenti e ai turisti di passeggiare in sicurezza per i viali alberati più belli della frazione Silvana, godendo pienamente delle bellezze architettoniche e dei paesaggi che offre. L’intervento è inquadrato in una programmazione più ampia della mobilità sostenibile sul territorio, che ci accingiamo a definire compiutamente con l’adozione ormai prossima del Pums».